Idołatria e spirtoałetà natural e ogniversal

Re: Idołatria e spirtoałetà natural e ogniversal

Messaggioda Berto » sab feb 08, 2020 3:52 am

Il Papa: "Dio non è Mandrake e non ha la bacchetta magica"
7 febbraio 2020

http://www.ansa.it/sito/notizie/politic ... ihLSeOlnxo

"Alle volte ci vengono teorie che ci fanno presentare un Dio astratto, un Dio ideologico... Un'idea, perfetto; e che ti provano l'esistenza di Dio come fosse una matematica ", invece "i santi... Hanno capito cosa è credere in un Dio che è Padre e non in un dio-Mandrake, con la bacchetta magica". Lo ha detto Papa Francesco in un'intervista a Tv2000 che andrà in onda nel programma 'Io credo', in onda dal 17 febbraio, e della quale è stata diffusa una anticipazione. A intervistare il pontefice è don Marco Pozza, il cappellano del carcere di Padova.


Gino Quarelo
Non ha tutti i torti. È vero che Dio non è mandrake cioè un mago con la bacchetta magica pronto a fare miracoli a comando della fede e delle preghiere dell'uomo e dei santi, però sbaglia quando dice che Dio è Padre, sbaglia perché per la dottrina cristiana Dio sarebbe una trinità: "Padre, Figlio e SpIrito santo" e sbaglia in quanto attribuire a Dio qualità umane è pura idolatria, puro infantilismo idolatra, poiché Dio, il creatore dell'universo non è solo padre ma è anche madre e lo è di tutte le cose e di tutte le creature e lo è a suo modo non a modo umano, Dio non è un uomo ma altro dall'uomo e altro da tutte le cose e da tutte le creature.
Dio è sì onnipontente ma non è un burattino in mano all'uomo e non è un imperatore capriccioso, un padre padrone e un mago che basta implorare e adulare o pagare per fargli compiere miracoli e stravolgere le leggi della natura o dell'universo.
Gesù Cristo è presentato dalla religione cristiana e cattolica come uno che fa miracoli, come un mandrake.




D-o non fa miracoli; i miracoli sono assurdità magiche e idolatre
http://www.filarveneto.eu/forum/viewtop ... 201&t=2491

Per l'uomo ragionevole e di buona volontà, non idolatra, è molto meglio o preferibile o sensato , da un punto di vista statistico, che investa le sue risorse ed il suo tempo nei miracoli della scienza e quindi nella ricerca che in quelli nei miracoli divini dei santuari.
Le percentuali statistiche dei presunti miracoli che avvengono nei santuari delle apparizioni sono di poche unità ogni decina di milioni di pellegrini; le percentuali scientifiche sono molto ma molto maggiori che non è possibile alcun sensato confronto.
Prima l'uomo poi caso mai anche gli idoli e solo quelli che favoriscono la vita e non la morte; Dio invece è un'altra cosa sia dall'uomo che dai suoi idoli.
Avatar utente
Berto
Site Admin
 
Messaggi: 31605
Iscritto il: ven nov 15, 2013 10:02 pm

Precedente

Torna a Idołi, idołatria, aidołi e atei

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

cron