Iats venetkens osts ke enogenes laions meu fagsto

Iats venetkens osts ke enogenes laions meu fagsto

Messaggioda Berto » dom dic 08, 2013 10:11 am

Prima l'uomo poi caso mai anche gli idoli e solo quelli che favoriscono la vita e non la morte; Dio invece è un'altra cosa sia dall'uomo che dai suoi idoli.
Avatar utente
Berto
Site Admin
 
Messaggi: 30707
Iscritto il: ven nov 15, 2013 10:02 pm

Re: Iats venetkens osts ke enogenes laions meu fagsto

Messaggioda Berto » mar giu 10, 2014 10:08 am

Seita kive>:

Iats venetkens osts ke enogenes laions meu fagsto
viewtopic.php?f=87&t=151
Prima l'uomo poi caso mai anche gli idoli e solo quelli che favoriscono la vita e non la morte; Dio invece è un'altra cosa sia dall'uomo che dai suoi idoli.
Avatar utente
Berto
Site Admin
 
Messaggi: 30707
Iscritto il: ven nov 15, 2013 10:02 pm

Re: Iats venetkens osts ke enogenes laions meu fagsto

Messaggioda Sixara » dom dic 18, 2016 1:16 pm

Scùxa Alberto, magari te l avarè anca dìto da coalke parte ke no lo cato, ma l etnico WEN- cosè ca vòe dire?
Avatar utente
Sixara
 
Messaggi: 1759
Iscritto il: dom nov 24, 2013 11:44 pm

Re: Iats venetkens osts ke enogenes laions meu fagsto

Messaggioda Berto » dom dic 18, 2016 7:03 pm

Sixara ha scritto:Scùxa Alberto, magari te l avarè anca dìto da coalke parte ke no lo cato, ma l etnico WEN- cosè ca vòe dire?



Ghe xe pì spunti, epotexi, idee, posebeletà:
Veneto:etimoloja, xenetega e storia
viewtopic.php?f=134&t=24

Coela ke la me par pì sensà lè sta kì:
Lengoa gałega : uenei/veni, uenet/venet

Immagine
http://www.filarveneto.eu/wp-content/up ... ni-312.jpg

Immagine
http://www.filarveneto.eu/wp-content/up ... et-311.jpg


Cfr. co: vineti caris

Ego fontei ersinioi vineti karis vivoi olialekve murtuvoi
viewtopic.php?f=87&t=157
Prima l'uomo poi caso mai anche gli idoli e solo quelli che favoriscono la vita e non la morte; Dio invece è un'altra cosa sia dall'uomo che dai suoi idoli.
Avatar utente
Berto
Site Admin
 
Messaggi: 30707
Iscritto il: ven nov 15, 2013 10:02 pm

Re: Iats venetkens osts ke enogenes laions meu fagsto

Messaggioda Sixara » lun dic 19, 2016 11:54 am

Grà'zie Alberto.
Eh insoma i Wèn-eti :D senpre cuei da i tenpi di tenpi, senpre i sòiti, wie gewöhnlich:

wont

"accustomed," Middle English contraction of Old English wunod, past participle of wunian "to dwell, inhabit, exist; be accustomed, be used to," from Proto-Germanic *wunen "to be content, to rejoice" (source also of Old Saxon wunon, Old Frisian wonia "to dwell, remain, be used to," Old High German wonen, German wohnen "to dwell;" related to Old English winnan, gewinnan "to win" (see win (v.)) and to wean; from PIE *wen- (1) "strive for, desire" (see Venus). The original meaning of the Germanic verbs was "be content, rejoice."

wohnen

contenti, luri, sènpre: bòna zènte, costumà, amighi de tuti :D
o anca: ke tuti stàltri i se li tegnea da conto - i wèn-eti - i se li faxea amighi, parké i jera bòna-zente, degna de fiducia; dàltra parte s a te vòi conpinare intarèsi co stàltri on fià de 'cuel-ke-se-ghe-dixe' el ghe vòe... oh s el ghe vòe: Gewohnheit 'was und wie man zu tun pflegt' um gewöhnen 'vertraut machen'.
Avatar utente
Sixara
 
Messaggi: 1759
Iscritto il: dom nov 24, 2013 11:44 pm

Re: Iats venetkens osts ke enogenes laions meu fagsto

Messaggioda Berto » lun dic 19, 2016 5:54 pm

Sixara ha scritto:Grà'zie Alberto.
Eh insoma i Wèn-eti :D senpre cuei da i tenpi di tenpi, senpre i sòiti, wie gewöhnlich:

wont

"accustomed," Middle English contraction of Old English wunod, past participle of wunian "to dwell, inhabit, exist; be accustomed, be used to," from Proto-Germanic *wunen "to be content, to rejoice" (source also of Old Saxon wunon, Old Frisian wonia "to dwell, remain, be used to," Old High German wonen, German wohnen "to dwell;" related to Old English winnan, gewinnan "to win" (see win (v.)) and to wean; from PIE *wen- (1) "strive for, desire" (see Venus). The original meaning of the Germanic verbs was "be content, rejoice."

wohnen

contenti, luri, sènpre: bòna zènte, costumà, amighi de tuti :D
o anca: ke tuti stàltri i se li tegnea da conto - i wèn-eti - i se li faxea amighi, parké i jera bòna-zente, degna de fiducia; dàltra parte s a te vòi conpinare intarèsi co stàltri on fià de 'cuel-ke-se-ghe-dixe' el ghe vòe... oh s el ghe vòe: Gewohnheit 'was und wie man zu tun pflegt' um gewöhnen 'vertraut machen'.



Cfr. co:

Immagine
http://www.filarveneto.eu/wp-content/up ... -win-1.jpg

Immagine
http://www.filarveneto.eu/wp-content/up ... whonen.jpg
Prima l'uomo poi caso mai anche gli idoli e solo quelli che favoriscono la vita e non la morte; Dio invece è un'altra cosa sia dall'uomo che dai suoi idoli.
Avatar utente
Berto
Site Admin
 
Messaggi: 30707
Iscritto il: ven nov 15, 2013 10:02 pm

Re: Iats venetkens osts ke enogenes laions meu fagsto

Messaggioda Sixara » mer dic 21, 2016 12:47 pm

Sì, a sémo dacordo sol significà de *wen- cofà goadagnarsela, far fadìga, win ke l méte el Semerano
Berto ha scritto:Cfr. co:


però - còsa vòto ke te diga - a mi me piaxe pensare anca a l amabilità oltre ke a l operosità ca distingue(va) i Wen- da tuti stàltri. :D
Avatar utente
Sixara
 
Messaggi: 1759
Iscritto il: dom nov 24, 2013 11:44 pm

Re: Iats venetkens osts ke enogenes laions meu fagsto

Messaggioda Sixara » ven ott 26, 2018 8:18 pm

Insoma, avarìsimo di parènti on fià dapartuto en Europa: Sur les peuples de nom "Vénète"..., pàjina 27, nòda 14:

(14) Jean Loicq: “Sur les peuples de nom 'Vénète' ou assimilé dans l'Occident européen”, Etudes Celtiques, 2003,
XXXV, p. 133-166
I Veneni del della Val di Stura nel Piemonte meridionale, considerati Liguri
- I Venostes o Vennonetes della Val Venosta [Vinschgau], detti “popolo retico”
- I Vennonetes, Vennones, Vennonienses della Valtellina e della valle superiore del Reno, detti “popolo retico”
- Un pagus Vennectis era nel territorio dei Remi a Nizy-le-Comte [Aisne (02), Picardie].
- Il Venetus Lacus, nome dato da Pomponius Mela a una parte del Lago di Costanza.
- I Vennones presso il Lago di Costanza, appartenenti al popolo dei Vindelici;
- I Vĕnĕtŭlāni furono un popolo del Lazio già estinto in epoca classica
- Venedotia era il nome latino Gwynedd, in Galles. Può aver preso il nome dall’irlandese Feni, considerando che gli
irlandesi colonizzarono questo territorio nel 4°-5° secolo: Alternativamente Gwynedd può derivare dal Brythonico
Ueneda, analogo all’irlandese fenia > fiana “ “banda di soldati, warband”.
- i Veneti del Veneto, detti ‘Enetoi dai Greci
- Gli ‘Enetoi della Paflagonia, in Asia Minore, citati da Omero
- i Venetes della Bretagna, che diedero il nome alla città di Vannes. Avevano il monopolio del traffico di stagno tra
la Britannia e Roma. Il loro nome significa “la stirpe”;
- i Venetes dei Balcani, di cui si conosce solo la forma ‘Enetoi, tribù illirica
- I Veneti o Venedi, poi Wendi, dell’Europa centro-orientale, localizzati in Polonia
- i Vennenses della Hispania Tarraconensis.
- Una iscrizione latino-iberica del 1° secolo trovata a Medinaceli [Provincia di Soría] ci rivela l’esistenza anche
nella Spagna celtiberica di un popolo (o clan) dei Vénnici (15)
- Venicones (Ούενϊ-χονες) era anche il nome di un popolo scozzese appartenente all’etnia dei Pitti, il cui nome
significherebbe “i discendenti del dio Venos” o, secondo Delamarre, “i cani del clan”. Simili ai Taexali, vivevano
in Scozia in Tayside nel 1° secolo d. C. La loro capitale era a Horrea Classis, ora Carpow in Fife, sulla riva
meridionale dell’estuario della Tay. Citati nella Geografia di Claudio Tolemeo del 150, è possibile che i Venicones
fossero poi assorbiti nella confederazione dei Maetae, in lotta con i Romani nel tardo 2° secolo Furono poi noti in
gaelico come Na Fineachan Gaidhealach e fecero parte dei Pitti Meridionali.
- Nell’Irlanda del Nord, sulla costa nord-ovest dell’Ulaidh, si trovavano i Vennicnii “i discendenti della tribù” il cui
nome è considerato una deformazione locale dei Venicones, con cui erano originarimente imparentati. (16)

A Taragóna, Scotsia, Irlanda... parfìn 'n Irlanda... :D
Avatar utente
Sixara
 
Messaggi: 1759
Iscritto il: dom nov 24, 2013 11:44 pm

Re: Iats venetkens osts ke enogenes laions meu fagsto

Messaggioda Berto » dom ott 28, 2018 9:43 am

Sì e mah, a ghe n'è tanti ke łi ansembla etneghi e toponemi ke łi ga ła raixa o el tema "ven-" ke par ke łi se someja tuti e cusita łi vede veneti sparsi dapartuto!


Iats venetkens osts ke enogenes laions meu fagsto
viewtopic.php?f=87&t=151

Veneto: etimołoja, xenetega e storia
viewtopic.php?f=134&t=24
Prima l'uomo poi caso mai anche gli idoli e solo quelli che favoriscono la vita e non la morte; Dio invece è un'altra cosa sia dall'uomo che dai suoi idoli.
Avatar utente
Berto
Site Admin
 
Messaggi: 30707
Iscritto il: ven nov 15, 2013 10:02 pm

Re: Iats venetkens osts ke enogenes laions meu fagsto

Messaggioda Sixara » sab nov 24, 2018 11:50 am

Sì e mah, a ghe n'è tanti ke łi ansembla etneghi e toponemi ke łi ga ła raixa o el tema "ven-" ke par ke łi se someja tuti e cusita łi vede veneti sparsi dapartuto!


Mi pènso ke i parènti de Vannes i dovarìa èsare de la categoria :)
100 bàle 99 ca ghémo catà anca el drito pa la costion de l mistèro del Blè Vèneto: el verderame.

Meti asième i vèneti de la Bretagna co so zermani de la Britain e tuti i tràfeghi ke i faxea co i metalli... e te vièn fòra el BLU.
Avatar utente
Sixara
 
Messaggi: 1759
Iscritto il: dom nov 24, 2013 11:44 pm


Torna a Moti venetego-veneti

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron