-re/ter/tre/dre/ther (de pare/pere/pater/patre/padre/father)

-re/ter/tre/dre/ther (de pare/pere/pater/patre/padre/father)

Messaggioda Berto » lun ago 22, 2016 8:11 pm

-re/ter/tre/dre/ther/dar/tar(de pare/pere/pater/patre/padre/father/fadar/fatar)

viewtopic.php?f=82&t=2386
Prima l'uomo poi caso mai anche gli idoli e solo quelli che favoriscono la vita e non la morte; Dio invece è un'altra cosa sia dall'uomo che dai suoi idoli.
Avatar utente
Berto
Site Admin
 
Messaggi: 37392
Iscritto il: ven nov 15, 2013 10:02 pm

Re: -re/ter/tre/dre/ther (de pare/pere/pater/patre/padre/fat

Messaggioda Berto » lun ago 22, 2016 8:18 pm

Prima l'uomo poi caso mai anche gli idoli e solo quelli che favoriscono la vita e non la morte; Dio invece è un'altra cosa sia dall'uomo che dai suoi idoli.
Avatar utente
Berto
Site Admin
 
Messaggi: 37392
Iscritto il: ven nov 15, 2013 10:02 pm

Re: -re/ter/tre/dre/ther (de pare/pere/pater/patre/padre/fat

Messaggioda Sixara » lun ago 22, 2016 8:26 pm

Formation and Suffixation of the Terms for Kinship : Forma'zion e Sufisa'zion de i Nomi de Parentela http://chs.harvard.edu/CHS/article/display/3915

Morfoloja de i sufìsi in -ter e -w(o)/wyo:

From the morphological point of view, the great unity of the Indo-European vocabulary of kinship emerges from the existence of the class suffix *-ter (or *-er), which not only characterizes a great number of the most ancient terms (*pǝter, etc.), but still continues to figure in the most recent creations or remodeled expressions.
...

Less specific than *-ter, and also less studied, is the suffix *-w(o)-/-wyo-which seems to have indicated homostathmic (= ‘at the same level’) proximity: *pəter father”— Greek patrō(u)s, Sanskrit pitrvya- “father’s brother.” The anomalies presented, for instance, by Gr. patruíos “stepfather,” Skt. bhrā́tr̥vya- “brother’s son, later “cousin” > “enemy” may lead us not to question the ancient values of the suffix, but to interpret the deviation which it has undergone by reference in each case to the particular system in which these forms occur.
...

We believe it is necessary, in particular, in defining the changes which have come about in the course of history in the application of the words to the degree of relationship, to distinguish the relationship between members of the same generation, which we will call homostathmic (= at the same level), and the relationship between members of different generations, which we will call heterostathmic (= of different levels). [2] The relationship of fraternity is homostathmic, the relationship of ancestrality is heterostathmic.
...

Bixogna distìnguare la rela'zion de parentela fra membri de la stésa jenera'zion, ke la vien dìta omostatmica e la rela'zion fra membri de jenera'zion difarenti, ke la vien dita eterostatmica.
Mi ghe zontarìa anca el concèto de vivente/morto, oltre cueo de l livèlo e cueo de l tènpo, porasè inportante. Dògnimodo l è intaresante kel sufìx lì in -w(o)/wyo ca pararìa ke l ìndicàse i raporti omostatmici, sol stéso livèlo.
Avatar utente
Sixara
 
Messaggi: 1764
Iscritto il: dom nov 24, 2013 11:44 pm

Re: -re/ter/tre/dre/ther (de pare/pere/pater/patre/padre/fat

Messaggioda Berto » lun ago 22, 2016 8:52 pm

Immagine
http://www.filarveneto.eu/wp-content/up ... /kw-41.jpg

Cosí scrive Giovanni Semerano nel suo dizionario etimologico del latino e delle voci moderne alla voci latine:

PATER:

PATER, -tris, “padre” con valore di “custode della famiglia”: «pater familiās»; della comunità religiosa: «pater sacrōrum» e di autorità sociale: «patrēs» i padri sono gli antenati ma anche i senatori; «pater» torna come componente del nome della massima autorità celeste, «Iuppiter», e accompagna nomi di venerandi personaggi che la comunità sente come presenze tutelari nella sua storia: «pater Aeneas», «pater patriae»; tali valori conservano gli aggettivi «patrius»: «patria potestas», «patria» (sottointeso «terra»), greco [patris]; e cosí «patricius» «patronus» patrono. protettore, ma che come «CALO, -ONIS», deriva da base largamente semitica, corrispondente a accadico QALLUM, QELU: (serco, piccolo, ‘small, few, slave’, ebraico QAL; affine a QALAL: liscio, lucente, confrontare con inglese ‘clean’, tedesco’klein’); dalle coordinate «cliens» il piccolo e «patronus» il tutore è agevole ripercorrere le fasi di sviluppo della voce «pater», [pater], sanscrito PITAAR, avestico PITAR-, PATAR, (P)TAR, osco PATIR, antico irlandese ATHIR; in germanico la voce in uso è ATTA; ma FATHAR appare nell’espressione ABBA FATHAR. Atta, greco [atta], (v. latino «ATTA»), albanese AT richiamano base remota: sumero AD, AD-DA, ugaritico (A)D; cosí il germanico ABBA (fathar), corrisponde al semitico comune AB, accadico ABU (padre, ‘Vater’) comune all’etrusco APA: la formazione di «pa-ter» parte dalla base (Lallwort) *PA-, che si ritrova in sumero PAP (padre, ‘Vater’), [pappos] e l’afformante [-TER], -TER, -TAR, corrispondente ad accadico TARU (che custodisce i fanciulli, custode, chi educa, ‘Aufhebender, [Kinder-] Warter’, femminile tārītu (‘Aufhebender, [Kinder-] Wärterin’) confrontare latino «TIRO, TIRONIS» letteralmente: chi è sotto tutela (Nota mia : a cui forse risale l’espressione “sei sotto tiro” prima dell’avvento delle armi da fuoco); confrontare accadico (di origine sumera) TIRU (guardiano, ‘guardian’, ‘Wächter’). Per la diversa afformante -TER di «māter», vedere greco [meter] e quella di «frāter», [phrater, phreter], che non è un nome di famiglia di consanguinei.

MATER:

MATER, -tris madre, falisco MATE, sanscrito MATA, antico slavo MATI, lettone MATE: confrontare sumero AMATU, (AMA.TU, (A)MA.TU: genitrice, generante, ‘bearin mother, progenitress, parent’): ma «MATER» si sviluppa su base corrispondente a accadico WATRU, MATRU (prominente, ‘oversize’, ‘uberreichlich: Fleisch’...) della stessa radice di MATARU, MATARU, ATARU (ingrandire, ‘to exceed in size’).
Per le note corrispondenze W/M/B in accadico (es. AWILU, AMILU, ABILU uomo, ‘man’), con ATRU, MATRI, WATRU, UTRU, si chiarisce che «mater», «venter» «uterus», sanscrito UDÁRAM (ventre) derivano dalla stessa base (o da basi affini con a loro volta radici comuni più antiche).


Immagine
http://www.filarveneto.eu/wp-content/up ... a-avus.jpg

Immagine
http://www.filarveneto.eu/wp-content/up ... -pater.jpg

Immagine
http://www.filarveneto.eu/wp-content/up ... /mater.jpg

Immagine
http://www.filarveneto.eu/wp-content/up ... merano.jpg

Immagine
http://www.filarveneto.eu/wp-content/up ... frater.jpg

Immagine
http://www.filarveneto.eu/wp-content/up ... sister.jpg
Prima l'uomo poi caso mai anche gli idoli e solo quelli che favoriscono la vita e non la morte; Dio invece è un'altra cosa sia dall'uomo che dai suoi idoli.
Avatar utente
Berto
Site Admin
 
Messaggi: 37392
Iscritto il: ven nov 15, 2013 10:02 pm

Re: -re/ter/tre/dre/ther (de pare/pere/pater/patre/padre/fat

Messaggioda Berto » mer ago 24, 2016 5:17 pm

Prima l'uomo poi caso mai anche gli idoli e solo quelli che favoriscono la vita e non la morte; Dio invece è un'altra cosa sia dall'uomo che dai suoi idoli.
Avatar utente
Berto
Site Admin
 
Messaggi: 37392
Iscritto il: ven nov 15, 2013 10:02 pm

Re: -re/ter/tre/dre/ther (de pare/pere/pater/patre/padre/fat

Messaggioda Berto » mer ago 24, 2016 5:17 pm

Prima l'uomo poi caso mai anche gli idoli e solo quelli che favoriscono la vita e non la morte; Dio invece è un'altra cosa sia dall'uomo che dai suoi idoli.
Avatar utente
Berto
Site Admin
 
Messaggi: 37392
Iscritto il: ven nov 15, 2013 10:02 pm

Re: -re/ter/tre/dre/ther (de pare/pere/pater/patre/padre/fat

Messaggioda Berto » mer ago 24, 2016 6:06 pm

Cfr. col venetego:

viewtopic.php?f=85&t=216&p=478#p478

7)

(Este 28)
-mego lemetor akrateres zo/nas.to bo.i.iio.s / vo.l.tiio.m.mno.i.-
-megolemetorfratereidonastoboiosvoltiomnoi
mego lemetor fraterei donasto boios voltiomnoi

ancò in łengoa veneta ghem : fradeo (fratello)
Prima l'uomo poi caso mai anche gli idoli e solo quelli che favoriscono la vita e non la morte; Dio invece è un'altra cosa sia dall'uomo che dai suoi idoli.
Avatar utente
Berto
Site Admin
 
Messaggi: 37392
Iscritto il: ven nov 15, 2013 10:02 pm

Re: -re/ter/tre/dre/ther (de pare/pere/pater/patre/padre/fat

Messaggioda Berto » mer ago 24, 2016 6:11 pm

Cfr. co:

Teuters, teuta, touta, totam, touto, toutatis, tuath, teutoni, tote, tutore, ...
viewtopic.php?f=87&t=140


https://docs.google.com/file/d/0B_VoBnR ... FXREE/edit

Immagine
Prima l'uomo poi caso mai anche gli idoli e solo quelli che favoriscono la vita e non la morte; Dio invece è un'altra cosa sia dall'uomo che dai suoi idoli.
Avatar utente
Berto
Site Admin
 
Messaggi: 37392
Iscritto il: ven nov 15, 2013 10:02 pm

Re: -re/ter/tre/dre/ther (de pare/pere/pater/patre/padre/fat

Messaggioda Berto » mer ago 24, 2016 6:14 pm

Cfr. co:

Entro, drentro, rento, intro, entel, intel, entol
viewtopic.php?f=85&t=286
Prima l'uomo poi caso mai anche gli idoli e solo quelli che favoriscono la vita e non la morte; Dio invece è un'altra cosa sia dall'uomo che dai suoi idoli.
Avatar utente
Berto
Site Admin
 
Messaggi: 37392
Iscritto il: ven nov 15, 2013 10:02 pm

Re: -re/ter/tre/dre/ther (de pare/pere/pater/patre/padre/fat

Messaggioda Berto » mer ago 24, 2016 6:33 pm

Cfr. col venetego

louderobos e louderai


Eik goltanos doto louderai kanei
viewtopic.php?f=88&t=163
Prima l'uomo poi caso mai anche gli idoli e solo quelli che favoriscono la vita e non la morte; Dio invece è un'altra cosa sia dall'uomo che dai suoi idoli.
Avatar utente
Berto
Site Admin
 
Messaggi: 37392
Iscritto il: ven nov 15, 2013 10:02 pm

Prossimo

Torna a Robe o coestion de ła nostra łengoa veneta

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron