Serio, Serioła, Sercio, Sarno, Saar, Ixarco, Ixer, Ixernia

Serio, Serioła, Sercio, Sarno, Saar, Ixarco, Ixer, Ixernia

Messaggioda Berto » mar gen 28, 2014 9:48 pm

Serio, Serioła/Sariol, Sercio/Auser, Aiser, Sarno, Saar, Sars, ... Sernja/Sernaglia, Cernaia, Cernusco, ... Ixarco, Ixer/Isara, Ixernia, ... Ozzeri, Ozieri, ... Ozero, Jozero, Jezioro, Jezero, Jazero, (Jexolo ?), ... Zero, Zeriolo e Zerra (Xeriol e Xera), Cervio, Cervo, Cervia, Cervignano, Cervarexe, ...

viewtopic.php?f=45&t=474

https://docs.google.com/file/d/0B_VoBnR ... twMmc/edit

Immagine
Prima l'uomo poi caso mai anche gli idoli e solo quelli che favoriscono la vita e non la morte; Dio invece è un'altra cosa sia dall'uomo che dai suoi idoli.
Avatar utente
Berto
Site Admin
 
Messaggi: 30339
Iscritto il: ven nov 15, 2013 10:02 pm

Re: Serio, Serioła, Sercio, Sarno, Saar, Ixarco, Ixer

Messaggioda Berto » mar gen 28, 2014 9:54 pm

Sti kive kì de Cruscate li xe forti:

http://www.achyra.org/cruscate/viewtopic.php?t=4038

L'etimo è da una radice indoeuropea *sĕr- "scorrere“ > gallico/celtico *Săriŏ-s/ *Sĕriŏ-s da cui Serio attraverso il latino (traverso el latin).
L'etimo di seriola/sergiöla è lo stesso di quello del fiume con l'aggiunta presumo del suff. -olus diminutivo.
Il termine dialettale puro o italianizzato potrebbe, quindi, avere origine dal nome del fiume, anche se non è da scartare il senso autonomo di "piccolo corso d'acqua".

http://ducange.enc.sorbonne.fr/SERIOLA2

Seriola » (par P. Carpentier, 1766), dans du Cange, et al., Glossarium mediae et infimae latinitatis, éd. augm., Niort : L. Favre, 1883‑1887, t. 7, col. 437b.
SERIOLA, Canaliculus, per quem aqua decurrit, idem quod supra Sequia. Stat. Vallis-Ser. rubr. 196. ex Cod. reg. 4619 :
Si quis derivaverit, exhauserit vel extraxerit... de aqua extra fossam, Seriolam, lectum, alveum, etc.
Vide alia notione in Seria 1.
Prima l'uomo poi caso mai anche gli idoli e solo quelli che favoriscono la vita e non la morte; Dio invece è un'altra cosa sia dall'uomo che dai suoi idoli.
Avatar utente
Berto
Site Admin
 
Messaggi: 30339
Iscritto il: ven nov 15, 2013 10:02 pm

Re: Serio, Serioła, Sercio, Sarno, Saar, Ixarco, Ixer

Messaggioda Berto » mer gen 29, 2014 8:01 pm

Prima l'uomo poi caso mai anche gli idoli e solo quelli che favoriscono la vita e non la morte; Dio invece è un'altra cosa sia dall'uomo che dai suoi idoli.
Avatar utente
Berto
Site Admin
 
Messaggi: 30339
Iscritto il: ven nov 15, 2013 10:02 pm

Re: Serio, Serioła, Sercio, Sarno, Saar, Ixarco, Ixer

Messaggioda Berto » dom feb 02, 2014 9:14 am

De sta fameja dovaria farghe parte anca li kinomi:

Sarmeola (Armeola edronemo);
Sarmàsa (Sarmazza);
Sarmego

Sarmeoła e Sarmego (etimoloja) pdf
https://docs.google.com/file/d/0B_VoBnR ... JaY1E/edit

Immagine
Prima l'uomo poi caso mai anche gli idoli e solo quelli che favoriscono la vita e non la morte; Dio invece è un'altra cosa sia dall'uomo che dai suoi idoli.
Avatar utente
Berto
Site Admin
 
Messaggi: 30339
Iscritto il: ven nov 15, 2013 10:02 pm

Re: Serio, Serioła, Sercio, Sarno, Saar, Ixarco, Ixer

Messaggioda Berto » mer nov 05, 2014 7:50 pm

Serioƚa
http://it.wikipedia.org/wiki/Roggia_Seriola
Il nome Seriola è comune in Lombardia e deriva da serio, termine che in passato designava un canale artificialmente creato per azionare le ruote di mulini, magli o gualchiere, le macchine usate per rassodare i panni.

Serio
http://it.wikipedia.org/wiki/Serio

Il nome Serio, antico e probabilmente di epoca preromana, starebbe a significare flusso, corrente, oppure "cammina con l'acqua".
Il nome latino del Serio era Sarius. In un documento dell'882 d.C. si legge ancora il nome Sarrio (Tertia pecia ubi dicitur Ad Sarrio apud ipso loco). L'alterazione della a in e, Sar-Ser, è normale per l'influsso della r e risale al basso medioevo (???).
Lo stesso toponimo entra poi in diversa misura nei nomi di alcuni paesi attraversati dal fiume: Valle Seriana, Villa di Serio, Fiorano al Serio, Orio al Serio, Seriate, Mornico al Serio, Cologno al Serio. Prende il nome di Serio anche il principale canale derivato da fiume, la Roggia Serio Grande, mentre i canali minori sono denominati seriòle.


Cfr. co:

Jara/giara/glara, glareto/greto, Jare/Giarre, Ara, Ari, Ario, Ariano, Arre, Arena, Arona, Arau, Glarona, Lario, Loria, Lora, Ora, Auer, Auronso, Arno, Aron, Garau, Grau, Gravo, ... Ariano, Mariano, Marano, Mara, Mare, Mareno, Marso, Mors, Moira, Mira, Mirandola, Moraro, Marsia, Arsia, Arsa (Vallarsa), ...
https://docs.google.com/file/d/0B_VoBnR ... U5VG8/edit
viewtopic.php?f=45&t=100&p=186#p186


Lari, Lario, Lariolo, Orolo, Larione, Larino, Lariano, Lora, Loria, Lorina, Loreja, Loreto, Loira, Liri, Lira, Liroxa, Lura, Luria Lutrano, ...
https://docs.google.com/file/d/0B_VoBnR ... tqOU0/edit
viewtopic.php?f=45&t=112


Rio, rivo, rivus, rivier, revier, riviera, rivaro, liviera (?), lixiera (?), vivaro (?), varo (Varus/Var), ...
https://docs.google.com/file/d/0B_VoBnR ... 1JUFE/edit
viewtopic.php?f=45&t=929
Prima l'uomo poi caso mai anche gli idoli e solo quelli che favoriscono la vita e non la morte; Dio invece è un'altra cosa sia dall'uomo che dai suoi idoli.
Avatar utente
Berto
Site Admin
 
Messaggi: 30339
Iscritto il: ven nov 15, 2013 10:02 pm

Re: Serio, Serioła, Sercio, Sarno, Saar, Ixarco, Ixer

Messaggioda Berto » dom mar 06, 2016 9:14 pm

Xero e Xero Branco

https://it.wikipedia.org/wiki/Zero_Branco
Zero Branco sorge in un territorio pianeggiante ricco di corsi d'acqua, presso il confine meridionale della Provincia di Treviso. Il fiume Zero passa proprio per la piazza principale del paese, incontrandosi, poco più a sud, con il suo affluente Vernise.

???
L'origine di Zero probabilmente risale a un nome di persona (Iarius, Diarius, Darius), forse un proprietario terriero dell'epoca della centuriazione. Dal nome del territorio poi sarebbe derivato quello del fiume Zero. Branco fu aggiunto più tardi ed è in realtà uno degli antichi colmelli che suddividevano il centro: significherebbe "diramazione", riferito quindi ad un fosso o ad un canale. Con molta probabilità indica l'incontro poco più a sud del centro dello Zero con il rio Vernise.


Lo Zero (Zero /'zɛro/ in veneto) è un fiume di risorgiva del Veneto.
https://it.wikipedia.org/wiki/Zero_%28fiume%29
Nasce tra San Marco e Campigo, non lontano da Castelfranco Veneto. Scorre attraverso la bassa provincia di Treviso (anche se un breve tratto iniziale è sotto quella di Padova) procedendo grossomodo in direzione sud-est; entra infine nella provincia di Venezia a Quarto d'Altino e si getta nel Dese praticamente in corrispondenza della sua foce nella Laguna Veneta poco a sud-est dell'odierna Altino. Durante il suo corso, tocca gli abitati di Badoere, Zero Branco, Mogliano Veneto e Marcon. Tra i vari canali e fossi che vi si immettono, il principale è il rio Vernise, che affluisce da destra poco dopo il centro di Zero Branco.

???
Il nome, anticamente scritto Iarius, Iarus o Zayro, deriverebbe dal personale di un colono romano (Darius e simili) a cui erano affidate le terre circostanti. Originariamente sfociava nel Sile, ma dal 1532 il tratto finale fu modificato artificialmente, portando all'attuale situazione.

Il suo bacino idrografico ricadeva nelle competenze del consorzio di bonifica Dese-Sile, di recente assorbito dal consorzio di bonifica Acque Risorgive.

https://it.wikipedia.org/wiki/Discussione:Zero_Branco

Non esiste alcun documento che attesti che il nome Zero derivi da quello di un proprietario terriero di epoca veneto-romana e non esiste nemmeno alcuna prova documentale che l'area di Zero Branco fosse stata centuriata. Il nome Zero va senz'altro confrontato con questi idronimi europei: Serio e Seriola, Zeriolo e Zerra, Isarco, Iser in Boemia e Yser nelle Fiandre, Isar, Ozero, Jozero, Jezioro, Jezero, Jazero e tanti altri a decine. Alberto Pento--87.14.175.164 (msg) 20:22, 6 mar 2016 (CET)

Immagine
http://www.filarveneto.eu/wp-content/up ... xarco1.jpg

Immagine
http://www.filarveneto.eu/wp-content/up ... ozero1.jpg
Prima l'uomo poi caso mai anche gli idoli e solo quelli che favoriscono la vita e non la morte; Dio invece è un'altra cosa sia dall'uomo che dai suoi idoli.
Avatar utente
Berto
Site Admin
 
Messaggi: 30339
Iscritto il: ven nov 15, 2013 10:02 pm

Re: Serio, Serioła, Sercio, Sarno, Saar, Ixarco, Ixer

Messaggioda Berto » dom mar 06, 2016 9:40 pm

Prima l'uomo poi caso mai anche gli idoli e solo quelli che favoriscono la vita e non la morte; Dio invece è un'altra cosa sia dall'uomo che dai suoi idoli.
Avatar utente
Berto
Site Admin
 
Messaggi: 30339
Iscritto il: ven nov 15, 2013 10:02 pm

Re: Serio, Serioła, Sercio, Sarno, Saar, Ixarco, Ixer, Ixern

Messaggioda Berto » mar mag 24, 2016 8:03 am

Ixernia/Isernia
https://it.wikipedia.org/wiki/Isernia

L'origine del toponimo Isernia non ha una provenienza certa. Una delle ipotesi principali è che il nome provenga dalla radice indoeuropea «ausa», che vuol dire «acqua». Questa radice, infatti, ha dato origine a molti nomi di luoghi e città in tutta Europa, e a sostegno di tale teoria ci sarebbe la peculiare posizione dell'antico centro abitato di Isernia, circondato da tre fiumi. Ulteriori ipotesi prevedono che il nome provenga dalla radice sannitica Aiser, che significa "Dio". Questo darebbe un'aura sacrale al nome della città, accresciuta anche dal fatto che la radice Aiser, in lingua Etrusca, significa "Dèi". Entrambe le etimologie suggeriscono quindi che la città sarebbe stata "consacrata agli dèi". Infine, nel nome latino di Isernia, cioè Aesernia, o meglio nel nome osco Aisernio, è molto marcata l'assonanza con il toponimo Esere. Questo nome è un'epiclesi di Ercole e compare in un frammento di ceramica di origine osca, trovato a Campochiaro. Di conseguenza, tale origine potrebbe indicare che Isernia è una città sacra dedicata ad Ercole.

Immagine
http://www.filarveneto.eu/wp-content/up ... xernia.jpg
Prima l'uomo poi caso mai anche gli idoli e solo quelli che favoriscono la vita e non la morte; Dio invece è un'altra cosa sia dall'uomo che dai suoi idoli.
Avatar utente
Berto
Site Admin
 
Messaggi: 30339
Iscritto il: ven nov 15, 2013 10:02 pm

Re: Serio, Serioła, Sercio, Sarno, Saar, Ixarco, Ixer, Ixern

Messaggioda Berto » sab gen 28, 2017 1:53 pm

Serraglio

https://it.wikipedia.org/wiki/Serraglio_(fiume)

https://www.facebook.com/photo.php?fbid ... 4016729961
Raffaello Domenichini
Non è male neanche questa
Il Tergola c'era ma non arrivava a Fossalovara. Si chiamava Serraglio per i "serragli" che erano fatti a difesa essendo in zone di battaglie anche cruente fra Venezani e Padovani (confine). Il nome Serraglio è diffusi dappertutto per o stesso identico militaresco motivo.
Nessun testo alternativo automatico disponibile.



Forse il Serraglio nol ghe entra co i seraj (serragli,recinti), forse Serraglio è una variante di Seriola, Sernja/Sernaglia
https://it.wikipedia.org/wiki/Seriola_(idraulica)




https://it.wikipedia.org/wiki/Discussio ... a_di_Serio

Da verificare le possibili connessioni con questi altri idronimi e alcuni toponimi: Seriola, Serchio/Auser, Aiser, Sarno, Saar, Sars, ... Sernja/Sernaglia (toponimo), Isarco, Iser/Isere, Isernia, ... Ozzeri, Ozieri (toponimo), ... Ozero (toponimo), Jozero, Jezioro, Jezero, Jazero, Jesolo (toponimo), ... Zero, Zeriolo e Zerra, Cervio, Cervo (Saarv in piemontese), Cervia (toponimo), Cervignano, Cervarese (toponimi). Alberto Pento --79.54.80.60 (msg) 13:08, 28 gen 2017 (CET)
Prima l'uomo poi caso mai anche gli idoli e solo quelli che favoriscono la vita e non la morte; Dio invece è un'altra cosa sia dall'uomo che dai suoi idoli.
Avatar utente
Berto
Site Admin
 
Messaggi: 30339
Iscritto il: ven nov 15, 2013 10:02 pm


Torna a Toponomastega o kinomastega

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron