El sejo (dito anca sałixo)

Re: El sejo (dito anca sałixo)

Messaggioda Berto » mer gen 13, 2016 10:43 pm

Vico, vicoło, viottolo, via, viú, viałe, ..., vicino, vicinale, ... veicolo, ... vicchio, vicus, vici, ... (Viçensa ?), vec/veg/weg/beg, wigs, way, Walk, wick, wic, wik, wih, ... wiku, wegu, wigu - Vigo, Vigonovo, Vigonza, Vigolo, Vigardolo, Vigaxio, Vigodarxare, Vigano, ...
viewtopic.php?f=45&t=1024

Cal, całe, całà, càła, calle, callis, caill, ...
viewtopic.php?f=44&t=1083

Paderno - pad, path, padden, Pfad, padanu, pateo, pista
viewtopic.php?f=45&t=1063

Camin e Camino
viewtopic.php?f=45&t=1025

Cavasal, Cavazzal, Cavałexe, Cavisan/Cavizzana, Capesagna, Cavesagna, Cavedagnona, Capeagna
viewtopic.php?f=45&t=1118

Troxo, trodho, troi, troed, treide, traget, treureo, tre, tri, ....
viewtopic.php?f=44&t=993
Prima l'uomo poi caso mai anche gli idoli e solo quelli che favoriscono la vita e non la morte; Dio invece è un'altra cosa sia dall'uomo che dai suoi idoli.
Avatar utente
Berto
Site Admin
 
Messaggi: 37659
Iscritto il: ven nov 15, 2013 10:02 pm

Re: El sejo (dito anca sałixo)

Messaggioda Berto » mer gen 13, 2016 10:45 pm

Prima l'uomo poi caso mai anche gli idoli e solo quelli che favoriscono la vita e non la morte; Dio invece è un'altra cosa sia dall'uomo che dai suoi idoli.
Avatar utente
Berto
Site Admin
 
Messaggi: 37659
Iscritto il: ven nov 15, 2013 10:02 pm

Re: El sejo (dito anca sałixo)

Messaggioda Berto » mer gen 13, 2016 11:01 pm

El xe on sentiero, on viotoło, on vicoło, na gàsa o jàsa, on troxo, na całe, na cavałara, ... de orexene mexoeval come Całà del Sàso:

https://it.wikipedia.org/wiki/Cal%C3%A0_del_Sasso
La Calà del Sasso deve il suo nome Calà (calata, discesa) al fatto che veniva sfruttata per far scendere i tronchi d'albero dalla frazione Sasso, sull'Altopiano di Asiago, al Canale di Brenta. Realizzata nel XIV secolo sotto il dominio di Gian Galeazzo Visconti, venne ampiamente sfruttata dai Veneziani dal XV al XVIII secolo per rifornire di legname l'Arsenale per la costruzione di navi.

Immagine
https://upload.wikimedia.org/wikipedia/ ... _Sasso.jpg
Prima l'uomo poi caso mai anche gli idoli e solo quelli che favoriscono la vita e non la morte; Dio invece è un'altra cosa sia dall'uomo che dai suoi idoli.
Avatar utente
Berto
Site Admin
 
Messaggi: 37659
Iscritto il: ven nov 15, 2013 10:02 pm

Re: El sejo (dito anca sałixo)

Messaggioda Berto » gio gen 14, 2016 11:29 pm

Tra łe voxi sejo e sałixo no a ghè łigame etimołojego.


Cfr. co: Sengia(cengia) e sejo/seja (ciglia, ciglio)

Cengia
https://it.wikipedia.org/wiki/Cengia
La cengia (o anche cornice rocciosa) è una sporgenza pianeggiante di una parete rocciosa, che interrompe la verticalità di una montagna, spesso sede di sentiero o punto di riposo durante un'ascensione.


Immagine

cengia,
s. f. ‘risalto con andamento quasi orizzontale, su una parete di roccia’ (cengla nel lat. mediev. di Verona del 1313 e zengla nel lat. mediev. di Costozza del 1290: Sella Ven.; it. cengia “voce piemontese. Nel gergo degli alpinisti: piccolo ripiano roccioso sui fianchi del monte”: 1908, Panz. Diz.; nell'ediz. 1942 del Panz. Diz. viene detta “voce settentrionale”).
Vc. di vari dial. sett., dal lat. cingula(m), propr. ‘cintura’ (V. cìnghia).


Immagine

cingula, ae, f.,
sottopancia (di cavallo), OV.
[cf. cingulum].

cingulum, i, n.,
1 cintura, fascia (di donne), VERG. e a.;
2 cinturino (di spada): cingulum deponere, lasciare il servizio militare, Cod. Iust.;
3 cinghia (di cavallo), FLOR.;
4 cintura (di sacerdoti), HIER.
[cingo + -ulum].

cingulus, i, m.,
zona (fascia della terra), CIC. Rep. 6, 21
[cingo + -ulus].

cingo, is, cinxi, cinctum, ere, 3 tr.,
1 cingere, recingere: cingere tempora floribus, lauro, myrto, cinger le tempie con una corona di fiori, di alloro, di mirto, VERG. e a.; de tenero flore caput cingere, inghirlandare il capo con teneri fiori, OV. Fast. 3, 254; cingere latus ense, cingere il fianco con la spada, OV. Am. 3, 8, 14; spesso il pass. rifless. cingi con l'abl. = cingersi di: cingi gladio, armis, cingersi di spada, vestirsi di armi, LIV. e a.; anche con l'acc.: inutile ferrum cingitur, si cinge di un inutile ferro, VERG. Aen. 2, 511; anche assol.: cingitur in proelia, si arma per la battaglia, VERG.; cinctae ad pectora vestes, con le vesti succinte, OV. Met. 6, 59; alte cinctus, con la tunica succinta (per esser lesto), HOR. Sat. 2, 8, 10 (ma fig. = persona decisa, SEN. Ep. 92, 35);
2 cingere, circondare (un luogo), coprire, proteggere, attorniare (una persona): cingere castra vallo, circondare il campo con una palizzata, LIV. 7, 39, 8; cingere urbem obsidione (cingere d'assedio), VERG.; murum cingere, guarnire di soldati il muro, CAES.; cinxerunt aethera nimbi, le nubi avvolsero il cielo, VERG. Aen. 5, 13; equitatus latera cingebat, la cavalleria proteggeva le ali, CAES. B. C. 1, 83, 2; latus alicui o alicuius cingere, stringersi al fianco di uno, LIV., OV.



Sejo lè pì arente seja (ciglia) e a çiglio

Immagine

ciglio,
s. m. ‘pelo delle palpebre, sopracciglio’ (av. 1321, Dante), ‘occhio, sguardo’ (av. 1306, Iacopone), ‘margine, sponda’ (av. 1367, Fazio).
Derivati:
cigliato,
agg. ‘fornito di ciglia’ (av. 1941, A. Negri: Voc. Acc.),
ciglione,
s. m. ‘sponda della strada, d'un precipizio, d'uno spalto’ (av. 1364, Zanobi da Strata).
Lat. ciliu(m) ‘palpebra’, di orig. indeur.


Cfr. co

Monte Celio a Roma
https://it.wikipedia.org/wiki/Celio
Il Celio è una sorta di lungo promontorio lungo circa 2 chilometri e largo dai 400 ai 500 metri. Esso si distacca da un pianoro dal quale nascono anche l'Esquilino, il Viminale e il Quirinale.
Il Caeliolus (o Caeliculus o Caelius Minor) corrisponde ad una sezione del colle, forse quella più occidentale, verso la valle poi occupata dal Colosseo, oppure quella attualmente occupata dalla chiesa dei Santi Quattro Coronati.

Monte Cengio a Viçensa
https://it.wikipedia.org/wiki/Monte_Cengio
Il monte Cengio è una montagna del territorio comunale di Cogollo del Cengio (VI) situata all'estremità sud-ovest dell'Altopiano dei Sette Comuni alta 1.354 m s.l.m allo sbocco della Val d'Astico, ...
Prima l'uomo poi caso mai anche gli idoli e solo quelli che favoriscono la vita e non la morte; Dio invece è un'altra cosa sia dall'uomo che dai suoi idoli.
Avatar utente
Berto
Site Admin
 
Messaggi: 37659
Iscritto il: ven nov 15, 2013 10:02 pm

Re: El sejo (dito anca sałixo)

Messaggioda Berto » ven gen 15, 2016 9:43 am

Dapò a ghè posti ke łi se ciama Sojo (Soglio)


Parco del Sojo
https://it.wikipedia.org/wiki/Parco_del_Sojo
Il Parco del Sojo Arte e Natura è un'area caratterizzata dalla presenza di oltre una settantina di opere d'arte contemporanea, realizzate da artisti italiani e stranieri, che si trovano in un'area verde presso la contrada Covolo di Lusiana, comune posto sul margine meridionale dell'Altopiano dei Sette Comuni, in Provincia di Vicenza.


Monte Soglio
https://it.wikipedia.org/wiki/Monte_Soglio
Il monte Soglio (1.971 m s.l.m.) è una montagna appartenente alle Alpi Graie (e, più in dettaglio, alle Alpi di Lanzo e dell'Alta Moriana). Si trova in provincia di Torino tra i comuni di Corio, Forno Canavese, Pratiglione e Sparone, i cui territori convergono sulla sua cima. È anche il punto di incontro tra i territori di tre comunità montane: Valli Orco e Soana, Alto Canavese e Valli di Lanzo.

https://it.wikipedia.org/wiki/Soglio
Prima l'uomo poi caso mai anche gli idoli e solo quelli che favoriscono la vita e non la morte; Dio invece è un'altra cosa sia dall'uomo che dai suoi idoli.
Avatar utente
Berto
Site Admin
 
Messaggi: 37659
Iscritto il: ven nov 15, 2013 10:02 pm

Precedente

Torna a Toponomastica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 2 ospiti

cron