Sała, Sałeto (Saletto) e Sailetto

Sała, Sałeto (Saletto) e Sailetto

Messaggioda Berto » sab lug 18, 2015 2:43 pm

Sała, Sałeto (Saletto) e Sailetto
viewtopic.php?f=45&t=1754


Saleto (Saletto) e varianse sol tema

Saleto de Montagnana, Saleto de Vigodarxare, Saleto Vila de Segonsano, Saleto de Buja (Friul), Saleito Sondrio, Salyet (Grixoni Xvisara) Salieg, Saletg, Saletga, ..., Saleggia, Salecchia (Bg), Seletel Prun (Vr), Saleti San Vito Schio (Vi), Borgo Sala e Salaris a Buja (Ud), Saletta (Ferara), Sala Comacina (Co), Sala Bagansa (Pr), Sala Monferato, Sala Bilelexe, Salara (Ro), Salò (Bs), ...


Immagine
http://www.filarveneto.eu/wp-content/up ... Saleto.jpg

Immagine
http://www.filarveneto.eu/wp-content/up ... eto-vi.jpg

Immagine
http://www.filarveneto.eu/wp-content/up ... -x-e-s.jpg

Immagine
http://www.filarveneto.eu/wp-content/up ... o-sala.jpg


Sałeto de Breda de Piave
http://italia.indettaglio.it/ita/veneto ... letto.html

Sałeto Bentevojo
http://italia.indettaglio.it/ita/emilia ... letto.html

Sałetuol
https://it.wikipedia.org/wiki/Salettuol

Sailetto (Suzzara-Mantova)
http://italia.indettaglio.it/ita/lombar ... letto.html
Prima l'uomo poi caso mai anche gli idoli e solo quelli che favoriscono la vita e non la morte; Dio invece è un'altra cosa sia dall'uomo che dai suoi idoli.
Avatar utente
Berto
Site Admin
 
Messaggi: 30339
Iscritto il: ven nov 15, 2013 10:02 pm

Re: Sała e Sałeto (Saletto)

Messaggioda Berto » sab lug 18, 2015 2:45 pm

Etimoloja “tradisional” (tradisional se fa par dir)

???
Saleto (Saletto)
http://www.comunesaletto.pd.it
http://www.comunesaletto.pd.it/cenni-storici-0
La sua origine romana è testimoniata dalla presenza, nel territorio, di numerosi reperti archeologici.
Il nome deriva dal latino SALICETUM, probabilmente perché la zona presentava una ricca vegetazione di salici.
Le prime testimonianze storiche scritte, risalgono all’anno Mille. Due i documenti che riportano il nome di “Saletum”: il primo è un documento di donazione della fine dell’XI secolo, con il quale il marchese Azzo cede dei terreni all’abbazia di Santa Maria della Vangadizza, atto confermato dall’imperatore Enrico IV; il secondo è il testamento del marchese Tancredo, nel quale viene anche nominata la chiesa di San Silvestro. Sulla storia dei secoli successivi non si ha alcuna testimonianza certa, se non un documento, risalente al XV secolo, relativo a una visita pastorale. ...

http://it.wikipedia.org/wiki/Vigodarzere
http://scuolaworld.provincia.padova.it/ ... aletto.htm

Anca el Pełegrini el se fa ciàpar en castagna, par no verefegar e pa’ ndarghe drio a li altri

Immagine
http://www.filarveneto.eu/wp-content/up ... lettel.jpg


Li xe cofà i nomi de i paexi ke łi ven fati derivar da łi arbari de i mełi (Mełedo), de i peri (Peraroło), da łe felçi (Fełete/Fellette), ... tute robe paretimołojeghe de l’altro mondo!

Łe etimołoje paretimołojeghe de łi “doti” tałiani
viewtopic.php?f=176&t=1135
Prima l'uomo poi caso mai anche gli idoli e solo quelli che favoriscono la vita e non la morte; Dio invece è un'altra cosa sia dall'uomo che dai suoi idoli.
Avatar utente
Berto
Site Admin
 
Messaggi: 30339
Iscritto il: ven nov 15, 2013 10:02 pm

Re: Sała e Sałeto (Saletto)

Messaggioda Berto » sab lug 18, 2015 2:46 pm

En veretà xe pì façile ca la storia etimolojega la sipia asè difarente:


Immagine
http://www.filarveneto.eu/wp-content/up ... salaha.jpg


https://it.wikipedia.org/wiki/Sala_%28Longobardi%29
La sala era la struttura organizzativa della piccola proprietà terriera creata durante le prime fasi del Regno longobardo in Italia.
Il nome deriva dal longobardo sala, termine in realtà presente anche in altre lingue germaniche (francone) che in origine significava "costruzione con un solo grande vano". Successivamente è andato ad indicare la casa padronale della curtis, ovvero la casa per la raccolta delle derrate dovute al padrone. Alle sale spettava infatti la riscossione della tertia, cioè del tributo pari a un terzo del raccolto, pretesa dall'aristocrazia dai contadini italici sottomessi, secondo uno schema consueto nei Regni latino-germanici.
La diffusione delle sale ha lasciato consistenti tracce nell'odierna toponomastica italiana. Si deve tuttavia tener presente che, in senso lato, il termine significa semplicemente "casa di campagna"; in aggiunta, alcune località potrebbero avere un'etimologia ben più antica, derivando da una parola pre-latina che significa "canale, acquitrino".
I toponimi si distribuiscono prevalentemente nell'Italia Settentrionale. Meno diffusi nel Meridione, ma non era così in passato, come testimoniato da una vasta raccolta di nomi di luogo storicamente attestati riportata nei Riflessi linguistici della dominazione longobarda nell'Italia mediana e meridionale di Francesco Sabatini.

Santa Maria di Sala (VE)
Sale (AL)
Sale, frazione di Gussago (BS)
Sala al Barro, frazione di Galbiate (LC)
Sala Baganza (PR)
Sala Biellese (BI)
Sala Bolognese (BO)
Sala Comacina (CO)
Sala Monferrato (AL)
Sale Castelnuovo, odierna Castelnuovo Nigra (TO)
Sale delle Langhe (CN)
Sale Marasino (BS)
Sali Vercellese (VC)
Sala Consilina (SA)


Sała (Sałeto e Monsełexe ?)
viewtopic.php?f=44&t=1753

Immagine
http://www.filarveneto.eu/wp-content/up ... 3%A0si.jpg

http://www.etimo.it/?term=sala
Immagine
Immagine

Immagine
http://www.filarveneto.eu/wp-content/up ... esiana.jpg
Prima l'uomo poi caso mai anche gli idoli e solo quelli che favoriscono la vita e non la morte; Dio invece è un'altra cosa sia dall'uomo che dai suoi idoli.
Avatar utente
Berto
Site Admin
 
Messaggi: 30339
Iscritto il: ven nov 15, 2013 10:02 pm

Re: Sała e Sałeto (Saletto)

Messaggioda Berto » sab lug 18, 2015 3:47 pm

Cfr. co:

Immagine
http://www.filarveneto.eu/wp-content/up ... Xvesia.jpg


Toponomastica Xlovaca:

http://www.worldcitydb.com/banskobystri ... state.aspx
Secianky Selany Selce Selce Selce Selce Selist'any

http://www.worldcitydb.com/kosicky_kraj ... state.aspx
Silica Silicka Brezova Silicka Jablonica

http://www.worldcitydb.com/nitriansky_k ... state.aspx
Sal'a Sala nad Vahom Salakuzy Salase Salgov Salgovce Sallo Salmos Salov Selcany Selcianky Seldin Selec Selice Sellye Sila Siles

http://www.worldcitydb.com/presovsky_kr ... state.aspx
Sedlice Sedliska

Toponomastega aostriaga:
http://www.worldcitydb.com/carinthia_in ... state.aspx
Sele Sele na Rozu Sele pri Cerkoi Selesen Selkach Selpritsch Seltenheim Seltschach


Cfr. co Monsełexe (Monselice)
Prima l'uomo poi caso mai anche gli idoli e solo quelli che favoriscono la vita e non la morte; Dio invece è un'altra cosa sia dall'uomo che dai suoi idoli.
Avatar utente
Berto
Site Admin
 
Messaggi: 30339
Iscritto il: ven nov 15, 2013 10:02 pm

Re: Sała e Sałeto (Saletto)

Messaggioda Berto » lun gen 04, 2016 8:56 pm

Prima l'uomo poi caso mai anche gli idoli e solo quelli che favoriscono la vita e non la morte; Dio invece è un'altra cosa sia dall'uomo che dai suoi idoli.
Avatar utente
Berto
Site Admin
 
Messaggi: 30339
Iscritto il: ven nov 15, 2013 10:02 pm

Re: Sała e Sałeto (Saletto)

Messaggioda Berto » dom gen 01, 2017 9:10 am

Cfr. co:


Salet
https://fr.wikipedia.org/wiki/Salet
Salet est un village de Belgique et une partie de la section de Warnant de la commune belge d'Anhée située en Région wallonne dans la province de Namur.

Salettes
https://fr.wikipedia.org/wiki/Salettes_(Dr%C3%B4me)
Salettes est une commune française située dans le département de la Drôme en région Auvergne-Rhône-Alpes.

Salettes
https://fr.wikipedia.org/wiki/Salettes_(Haute-Loire)
Salettes est une commune française située dans le département de la Haute-Loire en région Auvergne-Rhône-Alpes.

Salette
https://fr.wikipedia.org/wiki/Salette_(rivi%C3%A8re)
La Salette est un cours d'eau du département de Vaucluse. Ses eaux se jettent dans l'Ouvèze, via le Brégoux, et la Sorgue de Velleron.

Salette-Fallavaux
https://fr.wikipedia.org/wiki/La_Salette-Fallavaux
La Salette-Fallavaux est une commune française située dans le département de l'Isère, en région Auvergne-Rhône-Alpes.

Salete
https://fr.wikipedia.org/wiki/Salete


http://www.worldcitydb.com/provence-alpes-côte_d'azur_in_france_state.aspx

La Salce La Salette La Salle-les-Alpes La Saulce
...
Saleon Salerans Salernes Saliers Salignac Salin-de-Giraud Sallagriffon Salon-de-Provence
Prima l'uomo poi caso mai anche gli idoli e solo quelli che favoriscono la vita e non la morte; Dio invece è un'altra cosa sia dall'uomo che dai suoi idoli.
Avatar utente
Berto
Site Admin
 
Messaggi: 30339
Iscritto il: ven nov 15, 2013 10:02 pm

Re: Sała e Sałeto (Saletto)

Messaggioda Berto » dom gen 01, 2017 10:56 am

Cfr. co:

Sała

https://it.wikipedia.org/wiki/Sala_(Longobardi)
La sala era la struttura organizzativa della piccola proprietà terriera creata durante le prime fasi del Regno longobardo in Italia.
Il nome deriva dal longobardo sala, termine in realtà presente anche in altre lingue germaniche (francone) che in origine significava "costruzione con un solo grande vano". Successivamente è andato ad indicare la casa padronale della curtis, ovvero la casa per la raccolta delle derrate dovute al padrone. Alle sale spettava infatti la riscossione della tertia, cioè del tributo pari a un terzo del raccolto, pretesa dall'aristocrazia dai contadini italici sottomessi, secondo uno schema consueto nei Regni latino-germanici.


Sała (Sałeto e Monsełexe ?)
viewtopic.php?f=44&t=1753

Immagine
http://www.filarveneto.eu/wp-content/up ... 3%A0si.jpg


http://www.treccani.it/enciclopedia/lon ... a-Italiana)

L'assetto fondiario rimase sostanzialmente quello precedente.
La proprietà privata rimase la regola. Jugeri e moggia, le unità catastali romane, restarono nell'uso comune (???), come rimasero le locuzioni tecniche romane indicanti il modo e la locazione dei terreni (???). Se al momento dell'invasione molte grandi proprietà furono sconvolte e disgregate, altri grandi possessi si formarono con le terre del re, dei duchi, con quelle delle chiese e di potenti privati. In essi, più territori costituiti da terre lavorate a economia per mezzo di famigli o di servi, o con prestazioni di opere fornite da altri soggetti (terrae dominicae), da terre coltivate da coloni dipendenti, organizzati nei piccoli villaggi, vici, presso le chiese rurali, o dispersi nelle case tributariae, ingenuiles, massariciae, tenuti a corresponsioni varie di canoni, censi in denaro, in natura, in servigi ed opere (pars colonicia o massaricia), erano amministrativamente uniti intorno a una villa centrale, sala o curtis dominica, retta direttamente dal proprietario, o dai suoi actores, servi, ouescarii. Che l'economia rurale, favorita anche dalla povertà della vita economica, si andasse adattando, specialmente nei maggiori possessi, a quell'economia chiusa, non ignota al latifondo romano, bastante entro certi limiti a sé stessa, in cui i consumi e i prodotti tendono ad adeguarsi a vicenda, è più che certo. E così nelle corti maggiori meglio organizzate funzionano anche quelle attività industriali più frequenti e più necessarie ai bisogni dei loro abitanti e dei lavori agricoli, quali quelle dei fabbri, tessitori, calzolai, ecc. Ma questa forma di economia, l'economia della corte, non fu esclusiva e nemmeno prevalente. La vita economica e civile italiana era troppo imperniata sulla città perché questa non dovesse, appena possibile, riprendere la sua funzione. Del resto i Longobardi non rifuggivano dalla vita della città. Le città furono fatte sede dei duchi, centro dell'amministrazione civile e militare, divennero residenza di molti signori longobardi; così vediamo nel periodo longobardo continuare i rapporti fra città e campagna e fra città e città, e i rapporti economici di produzione e consumo oltrepassare l'ambito della corte.


Corte
viewtopic.php?f=44&t=85
Prima l'uomo poi caso mai anche gli idoli e solo quelli che favoriscono la vita e non la morte; Dio invece è un'altra cosa sia dall'uomo che dai suoi idoli.
Avatar utente
Berto
Site Admin
 
Messaggi: 30339
Iscritto il: ven nov 15, 2013 10:02 pm


Torna a Toponomastega o kinomastega

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron