Lusaan/Luxiana (Lusiana), Luxerna (Luserna), Lucerna, Luxon

Lusaan/Luxiana (Lusiana), Luxerna (Luserna), Lucerna, Luxon

Messaggioda Berto » gio apr 02, 2015 9:51 pm

Prima l'uomo poi caso mai anche gli idoli e solo quelli che favoriscono la vita e non la morte; Dio invece è un'altra cosa sia dall'uomo che dai suoi idoli.
Avatar utente
Berto
Site Admin
 
Messaggi: 31369
Iscritto il: ven nov 15, 2013 10:02 pm

Re: Lusaan/Luxiana (Lusiana), Luxerna (Luserna), Lucerna, Lu

Messaggioda Berto » gio apr 02, 2015 9:53 pm

Etmołoja UTET, Wikipedia e Comoun - Na paretimołoja dota, dal tute ensemente:

Da el nome latin de Lucillus

o

Lusiana = lucus Dianae = bosco sagro de Diana (robe de naltro mondo)

http://it.wikipedia.org/wiki/Lusiana
Il toponimo sembra essere un prediale derivato dal personale latino Lucilius o Lusilius con l'aggiunta del suffisso -ana (Luciliana villa).
Una paraetimologia riferita da Giovan Battista Pagliarini la avvicina a lucus Dianae "bosco di Diana", sostenendo che vi esistesse una foresta sacra dedicata a quella divinità. A questa tesi allude lo stemma comunale, recante un monte boscoso sovrastato da una mezzaluna (simbolo della dea).



http://www.comune.lusiana.vi.it/informazioni.php

Il nome

Ogni paese racchiude nel suo nome il segreto delle sue origini.
Diverse e piene di suggestivi significati sono le opinioni degli studiosi sull’etimologia di Lusiana.
1)
La più diffusa e comune, condivisa anche dai maggiori storici dell’Altopiano, l’abate Agostino Dal Pozzo di Rotzo, l’abate Modesto Bonato di Asiago e il prof. Giuseppe Nalli, trae origine del latino ed è formata dall’unione, alquanto corrotta di “Lucus Dianae”, bosco di Diana, esattamente “bosco sacro a Diana” (perché nella lingua di Roma “lucus” ha il preciso significato di “bosco sacro” e di “radura sacra in un bosco”). “Lucus Dianae” sarebbe stato abbreviato in “Lu – Dianae”, formando successivamente i nomi “Ludiana – Luxiana” ed infine Lusiana.

In questa etimologia rivive il ricordo della folta boscaglia, sacra a Diana, menzionata da Strabone, illustre storico e geografo dell’antichità, la quale copriva questi monti arrivando fino alle sponde del Brenta (Medoacus maior) e a quelle dell’Astico (Medoacus minor).
L’esistenza di tale boscaglia è avvalorata anche dal nome di altre località vicine a Lusiana. “Sanctus Lucus”, cristianizzato poi in “Sanctus Lucas”, era il primitivo nome di San Luca e significava “bosco santo”.
Da “salicetum”, bosco di salici, trae origine Salcedo, e da “lucus”, bosco sacro, Lugo (Robe da no credare!).

2)
Il sacerdote dott. Domenico Sartori di Gallio, invece fa risalire il nome “Lusiana” agli antichi galli, i barbari che nel secolo VI a.c. si spinsero nella pianura veneta raggiungendo anche i nostri monti. Tra le misteriose penombre dei boschi, essi invocavano “lugh”, dio della luce e del fuoco. Tale nome con il suffisso “san” avrebbe formato “Luzan”, quindi Lusan e Lusiana. Il Sartori suffraga tale provenienza con il nome di altre località, sparse nella zona, che conservano la stessa radicale, come “Bosco della Luca” nelle vicinanze di Asiago e i già citati San Luca e Lugo.

3)
Recentemente un eminente studioso di toponomastica (scienza che studia l’origine dei nomi propri di luogo) si è dichiarato del parere che “Lusiana” derivi dal nome gentilizio romano “Lucilius”, il quale, con il tipico suffisso dei nomi fondiari latini “anus” o “ana”, ha formato “Luciliana”, cioè “podere rustico di “Luciliana”, evolvendosi poi in Lusciana e quindi in Lusiana. E’ da ricordare, però, che un tempo per Lusiana non si intendeva l’attuale centro del paese, chiamato fino a qualche decennio fa San Giacomo o Sin Giacomo e perfino Signàcomo, ma la vallata di S. Caterina. Infatti per i locali andare “in Lusiana” significava (e per alcuni significa ancora) andare ai Zampese o giù di lì… Pertanto Lusiana è un nome usurpato, come lo è, del resto, anche quello di Conco, da Cùnchele, (piccolo dosso), la borgata dove anticamente esisteva il primo edificio comunale di Conco, additato ancora dai vecchi. All’atto delle spartizioni ambedue i “comuni gemelli” tennero le loro sedi nella Vallata (di qua e di là del Gabbo) prima di avere il coraggio di piantarsi sulle alture. Tutto questo starebbe a dimostrare l’importanza della ubertosa Valle di S. Caterina,, posta fin da tempi remoti a difesa di uno dei più importanti passi verso la pianura.

Queste, e non son tutte, le etimologie di Lusiana sulle quali un serio e approfondito studio potrebbe far molta luce.

Geloso custode della storia di Lusiana, svoltasi nella più lontana antichità, resta il Monte Cornione che si erge, maestoso e isolato come un tumulo, a ridosso del paese. E’ tradizione che sulla cima sorgesse il tempio di Diana, dea della caccia e protettrice dei boschi, identificata dagli antichi con la luna.
Si suppone che sia stato costruito dai soldati romani i quali, dai vicini presidi, salivano su questi monti attratti dall’abbondante selvaggina. (Quali presidi romani ? e Le genti venete autoctone/indigene dove sono finite ?)
Il tempio non dovette essere certo una vistosa costruzione. Il più delle volte i pagani (???) s’accontentavano di un piedistallo reggente la statua della divinità, protetta da un tetto qualunque, sostenuto da un giro di colonne o di tronchi d’albero. Poco lontano dal tempio, com’è risultato dal rinvenimento di cocci di terracotta, di frammenti di oliere e di qualche oggetto di ferro, si formò un piccolo villaggio, in seguito distrutto o abbandonato dagli abitanti che preferirono stabilirsi più in basso, nelle vicinanze della sorgente “Val Fontana” e nella sottostante valle, chiamata poi “Valle di Lusiana”, lungo le sponde del torrente Isora e dove questo si immette nel Grabbo. Questi i primi villaggi che diedero origine a Lusiana (?? anche al nome ???).

http://www.comune.lusiana.vi.it
http://www.museodilusiana.it/index.htm
http://it.wikipedia.org/wiki/Lusiana

Immagine
http://www.filarveneto.eu/wp-content/up ... -Luson.jpg



Cfr. co:

Luxia (Ro) e Luxon(Ve), co Luxerna (Tn), Luxon (Bz), Luxia (Bl), Lauxen (Bz)

Immagine
http://www.filarveneto.eu/wp-content/up ... userna.jpg

Immagine
http://www.filarveneto.eu/wp-content/up ... furlan.jpg


Luxenso (Lusenzo) e Luxia (Lusia
viewtopic.php?f=45&t=1262
Prima l'uomo poi caso mai anche gli idoli e solo quelli che favoriscono la vita e non la morte; Dio invece è un'altra cosa sia dall'uomo che dai suoi idoli.
Avatar utente
Berto
Site Admin
 
Messaggi: 31369
Iscritto il: ven nov 15, 2013 10:02 pm

Re: Lusaan/Luxiana (Lusiana), Luxerna (Luserna), Lucerna, Lu

Messaggioda Berto » gio apr 02, 2015 9:55 pm

Cfr. co:

Lausen di Laion, Luse di Castelrotto, Lusia in Val di Fassa, ....

Lusia (Cadore, passo S. Pellegrino - Alpe Lusia)
http://srv3.realcam.it/10/realcam2.cfm
http://www.rifugiolusia.it

Immagine
http://www.filarveneto.eu/wp-content/up ... -Lusia.jpg


Luson (Lusina) (Sudtirolo) (in tedesco Lüsen)

http://www.filarveneto.eu/wp-content/up ... 07x300.jpg
http://www.filarveneto.eu/wp-content/up ... Lauxen.jpg

http://www.luesen.com
http://www.suedtirolerland.it/it/region ... luson.html
http://www.luesen.com/main.php?page=storia


"LUSINA", il nome pre romano (? cosa vuol dire preromano ?) di Luson appare per la prima volta nell'anno 893, quando le foreste di Luson furono ritornate da Re Arnulf al vescovo di Sabiona (sopra Chiusa).
Il comune era diviso in 7 oblater (obolus = tributo), dai quali nacquero le odierne frazioni del comune di Luson: Kreuz, Berg, Huben, Dorf, Rungg, Flitt e Petschied.
La valle venne utilizzata ben presto come via di passaggio per raggiungere la Pusteria e le valli dolomitiche, come attestano le tracce di pietre focaie (circa 6.000 a.c.) sull'alpe Astalm e Lerchneralm e i reperti dell'età di Bronzo (2.300-1.000 a.c.). I primi abitanti di questa zona erano i retoromani (? cosa vuol dire retoromani ? se il nome è preromano e se li abitanti sono reti ?). Tanti nomi di masi derivano da quell'epoca.
Nell' anno 995 Sant'Albuin, primo vescovo di Bressanone, venne spesso a Luson, accettò varie donazioni e firmò diversi atti.

http://it.wikipedia.org/wiki/Luson



Lusia (RO)
http://www.comunedilusia.it
http://it.wikipedia.org/wiki/Lusia

Immagine
http://www.filarveneto.eu/wp-content/up ... /Lusia.jpg


Losena in arpitano, (Losanna in italiano, Lausanne in francese)
http://en.wikipedia.org/wiki/Lausen
Losanna (Lausanne in francese, Losena in arpitano) è una città della Svizzera, capitale del Canton Vaud e dell'omonimo distretto.
http://it.wikipedia.org/wiki/Losanna
... I Romani costruirono un accampamento militare, chiamato Lousanna, sul sito di un insediamento celtico, nei pressi del lago dove oggi si trovano Vidy e Ouchy; sulla collina che lo sovrastava c'era un forte chiamato 'Lausodunon' o 'Lousodunon'. (Un forte celtico naturalmente! da cui il forte romano prende il nome ?) ...


Cfr. co Loxana (Losanna - Xvisara), Lucerna (Xvesia)

Luserna (TN)
http://it.wikipedia.org/wiki/Luserna
tando ai resti pervenutici di antichi forni per la fusione del rame risalenti al 1200 a.C., il monte di Luserna risulta già abitato in età preistorica, ma circa l'origine e la consistenza di questi primi coloni ci è dato di sapere ben poco. Sicuri si è del fatto che in epoca medioevale la zona fu colonizzata da genti di origine tedesca, portati su questi monti principalmente per opera del Principe Vescovo di Trento Federico Vanga. In questo periodo il territorio montano compreso tra i fiumi Adige e Brenta, fino a quel momento in prevalenza disabitato, vide la nascita di piccole comunità rurali dedite al taglio del legname e alla pastorizia. Nei secoli, attorno ai primi masi crebbero dei villaggi e presero vita sempre nuove forme di stanzialità. Già nel XVII secolo la popolazione che abitava la grande area interessata da questa colonizzazione era arrivata ai 20 mila abitanti.

Luserna San Giovanni (in occitano Luzerna e San Jan, in piemontese Luserna e San Gioann) è un comune di 7.739 abitanti della provincia di Torino.
http://it.wikipedia.org/wiki/Luserna_San_Giovanni

Immagine
http://www.filarveneto.eu/wp-content/up ... ucerna.jpg


Lusarna
Immagine
http://www.filarveneto.eu/wp-content/up ... jarden.jpg

Immagine
http://www.filarveneto.eu/wp-content/up ... osanna.jpg

Immagine
http://www.filarveneto.eu/wp-content/up ... ucerna.jpg
Prima l'uomo poi caso mai anche gli idoli e solo quelli che favoriscono la vita e non la morte; Dio invece è un'altra cosa sia dall'uomo che dai suoi idoli.
Avatar utente
Berto
Site Admin
 
Messaggi: 31369
Iscritto il: ven nov 15, 2013 10:02 pm

Re: Lusaan/Luxiana (Lusiana), Luxerna (Luserna), Lucerna, Lu

Messaggioda Berto » gio apr 02, 2015 9:56 pm

Cfr. co: Luza, nome de łe pósee de acoa longo łe vie de ła tranxumansa:

Immagine
http://www.filarveneto.eu/wp-content/up ... rseghi.jpg


Lusevera (Bardo in sloveno, Lusèvare in friulano)
http://it.wikipedia.org/wiki/Lusevera
http://www.comune.lusevera.ud.it

Immagine
http://www.filarveneto.eu/wp-content/up ... iana-1.jpg
Prima l'uomo poi caso mai anche gli idoli e solo quelli che favoriscono la vita e non la morte; Dio invece è un'altra cosa sia dall'uomo che dai suoi idoli.
Avatar utente
Berto
Site Admin
 
Messaggi: 31369
Iscritto il: ven nov 15, 2013 10:02 pm

Re: Lusaan/Luxiana (Lusiana), Luxerna (Luserna), Lucerna, Lu

Messaggioda Berto » gio apr 02, 2015 9:57 pm

Cfr. co:

Luxasia

Immagine
http://www.filarveneto.eu/wp-content/up ... usatia.jpg


Lusacia
http://es.wikipedia.org/wiki/Lusacia
Lusacia (en alemán: Lausitz, en altosorabo: Lužička o Łužyca y en bajosorbio: Łužica; en checo: Lužice, en polaco: Łużyce)

A questa cultura di Biskupin (villaggio polacco vicino all'area della Cultura di Lusazia) con la sua esperienza idraulico-agricola, espressa dal nome Bodden-Gewässer, potrebbero risalire i nomi Bodincus del Po-Eridano e Bodensee del Lago di Costanza.


Olt, Aluta, .... Lea, Lua, Luamaro, Leida, Leira, Loira ..., Limena, Emona, Limone, ..., Lyon, Lutetia, Luxasia, ..., Melegnan, Lignan, Legnago, ..., Lugan, Lugo, Palugana Palù, ..., Mel, Melma, Mala, Mara, Mos, Morsa, ...
viewtopic.php?f=45&t=497
Prima l'uomo poi caso mai anche gli idoli e solo quelli che favoriscono la vita e non la morte; Dio invece è un'altra cosa sia dall'uomo che dai suoi idoli.
Avatar utente
Berto
Site Admin
 
Messaggi: 31369
Iscritto il: ven nov 15, 2013 10:02 pm

Re: Lusaan/Luxiana (Lusiana), Luxerna (Luserna), Lucerna, Lu

Messaggioda Berto » gio apr 02, 2015 9:58 pm

Prima l'uomo poi caso mai anche gli idoli e solo quelli che favoriscono la vita e non la morte; Dio invece è un'altra cosa sia dall'uomo che dai suoi idoli.
Avatar utente
Berto
Site Admin
 
Messaggi: 31369
Iscritto il: ven nov 15, 2013 10:02 pm

Re: Lusaan/Luxiana (Lusiana), Luxerna (Luserna), Lucerna, Lu

Messaggioda Berto » gio apr 02, 2015 9:59 pm

El rio Ixora lè o almanco el dovaria esar de ła fameja de l'Ixarco, de l'Ixar e de l'Ixere


Serio, Serioła/Sariol, Sercio/Auser, Aiser, Sarno, Saar, Sars, ... Sernja/Sernaglia, Cernaia, Cernusco, ... Ixarco, Ixer/Isara, ... Ozzeri, Ozieri, ... Ozero, Jozero, Jezioro, Jezero, Jazero, (Jexolo ?), ... Zero, Zeriolo e Zerra (Xeriol e Xera), Cervio, Cervo, Cervia, Cervignano, Cervarexe, ...
viewtopic.php?f=45&t=474
https://docs.google.com/file/d/0B_VoBnR ... twMmc/edit
Prima l'uomo poi caso mai anche gli idoli e solo quelli che favoriscono la vita e non la morte; Dio invece è un'altra cosa sia dall'uomo che dai suoi idoli.
Avatar utente
Berto
Site Admin
 
Messaggi: 31369
Iscritto il: ven nov 15, 2013 10:02 pm

Re: Lusaan/Luxiana (Lusiana), Luxerna (Luserna), Lucerna, Lu

Messaggioda Berto » dom apr 05, 2015 7:52 pm

Kinomastega toponomastega ligà a ła transumansa:


Montegan/Montecan/Monticano, Montà, Montata e Dexmontà
viewtopic.php?f=45&t=975

Ponsan (Ponzano Veneto)
viewtopic.php?f=45&t=974

Postar, posta
viewtopic.php?f=44&t=608

Maxo, Maxon, mansio, maison, transumansa, transumare/transumanare
viewtopic.php?f=45&t=971
Prima l'uomo poi caso mai anche gli idoli e solo quelli che favoriscono la vita e non la morte; Dio invece è un'altra cosa sia dall'uomo che dai suoi idoli.
Avatar utente
Berto
Site Admin
 
Messaggi: 31369
Iscritto il: ven nov 15, 2013 10:02 pm

Re: Lusaan/Luxiana (Lusiana), Luxerna (Luserna), Lucerna, Lu

Messaggioda Berto » mar dic 08, 2015 4:31 pm

Cfr. co Andałuxia (Andalusia)

https://it.wikipedia.org/wiki/Andalusia

???

Il toponimo "Andalusia" è stato introdotto nella lingua castigliana durante il XIII secolo, nella forma el Andalucía. Questa è la forma in lingua spagnola di al andalusiya, in riferimento alla parola araba Al-Andalus, il nome dato ai territori della penisola iberica sotto il governo islamico dal 711 al 1492.[2] L'etimologia che fece derivare Andalusia da Vandalia o Vandalucia (terra dei Vandali), diffusa nel XVI secolo, gode oggi di poco credito.[3]
Per quanto riguarda il suo utilizzo, il termine "Andalusia" non sempre ha avuto come riferimento esatto il territorio oggi noto come tale. Nel corso dell'ultima fase della Riconquista cristiana, il nome è stato dato esclusivamente al sud della penisola sotto il dominio musulmano, ponendolo poi successivamente all'ultimo territorio riconquistato. Nella Prima Cronaca Generale di Alfonso X il Saggio, scritta nella secondo metà del XIII secolo, il termine Andalusia è utilizzato con tre diversi significati:
Come una semplice traduzione di Al-Andalus.
Per designare i territori conquistati dai cristiani nella valle del Guadalquivir e nel Regno di Granada e Murcia. Di fatto Alfonso X si titolò di Re di Castiglia, Leon e di tutta l'Andalusia in un documento del 1253.
Per nominare le terre conquistate dai cristiani nella Valle del Guadalquivir (Regno di Jaén, Cordova e Siviglia).
L'origine del nome di Andalusia è ancora controverso, ma proviene indubitabilmente dal termine Al-Àndalus, che si riferiva alla Penisola Iberica musulmana, comprendente, all'inizio della dominazione arabo-berbera, tutta la Spagna, levate le piccole enclavi cristiane indipendenti del nord, esattamente dall'anno 711 d.C. al 1492 - data di liberazione dell'ultimo territorio moro di Granada, alla vigilia della scoperta dell'America da parte di Cristoforo Colombo.
Durante la riconquista cristiana, questo nome va poi a designare esclusivamente il sud peninsulare, ed il termine si va pian piano a riconvertire, sotto la denominazione castigliana, per riferirsi all'ultimo territorio che sarà liberato dai mori musulmani.
La prima ipotesi sull'origine del toponimo suggerisce che "Al-Àndalus" è frutto dell'evoluzione dal nome greco di "Atlas" od "Atlante", secondo le mutazioni o varianti successive di "Antalas" - "Andalas" - "Ándalus", suggerendo così la sua provenienza dal termine mitico di "Atlàntide", atteso lo sviluppo della civiltà di Tartessos.
Un'altra ipotesi suggerisce che "Al-Àndalus" proviene dalla degenerazione linguistica di "Landahlauts", nome germanico del sud della Spagna, durante il tempo dell'invasione barbarica dei Visigoti, la cui pronuncia era "Lándalos".
Questo termine proverrebbe da "landa", cioè "terra" e "hlauts, "della sorte o del destino". Secondo questa ipotesi gli arabi gli avrebbero anteposto l'articolo arabo "al-".
Prima l'uomo poi caso mai anche gli idoli e solo quelli che favoriscono la vita e non la morte; Dio invece è un'altra cosa sia dall'uomo che dai suoi idoli.
Avatar utente
Berto
Site Admin
 
Messaggi: 31369
Iscritto il: ven nov 15, 2013 10:02 pm


Torna a Toponomastega o kinomastega

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite