Prenomi e nomi vene'ziani: La carta de Rivoalto 1090

Prenomi e nomi vene'ziani: La carta de Rivoalto 1090

Messaggioda Sixara » lun mag 09, 2016 12:06 pm

Prenomi e nomi vene'ziani
viewtopic.php?f=41&t=2289



El documento pùblico pì vècio indoe ca se càta nomi-conhomi de i vene'ziani l è na cartula oblacionis, lùjo 1090, da Rivoalto, indoe ke l abàte Karimanno de l monastèro de San Giorgio Major, i ghe dona i " beni siti in Costantinopoli e concessi dall'imperatore Alessio ai Veneziani".
A ghè le firme autografe de cuei ke i lo ga firmà, e i è ben 127, partendo da el doge Vitalis Faletro e drìo man tuti kei altri. Certo i è le fameje nobiliores de Vene'zia, però a ghè anca na parte de l populo Veneciae, co de i bone homines e fideles de condi'zion artexàna.

El scrive Gianfranco Folena in Gli antichi nomi di persona e la storia civile di Venezia , Culture e lingue del Veneto medievale, Editoriale Programma, Padova, 1990, pp.171-209, ke cuà a ghemo zà on campionario de i vèci cognomi vene'ziani ke l mostra na situa'zion onomastica
" ... già evidentemente consolidata e in anticipo di almeno due secoli su quella degli altri centri italiani."
Ma se podarìa dire "... precocissima in tutto il quadro europeo medievale", e scuxème se l è poco.

"Dal punto di vista statistico ( e se per la esiguità del campione i risultati potranno parere scarsamente probanti, la conferma di altri campioni della stessa epoca e natura legittima l'operazione) si potrà rilevare che su 127 individui i nomi personali comprendono 32 unità onomastiche, ma le 3 unità più frequenti, tutti nomi di santi, nell'ordine Petrus, Johannes, Dominicus (=79) coprono quasi il 60% dell'insieme."

A ne ghè gnanca on Paulus cofà nome e però el torna come cognome Paulo, Polo e... el nome de l santo patròno Marco ( ke l deventarà cusì inportante te i secoli a vegnere) el se càta solo ke 2 olte co n Marcus Maripedro.

"Questa concentrazione prenominale, che doveva produrre sempre più frequenti omonimie, alle quali si dovranno presto cercare nuovi rimedi, è ancora compensata da una differenziazione assai forte dei cognomi, ben 91 unità cognominali su 127 individui: il che doveva assicurare la funzionalità del sistema, che entrerà presto in crisi col proliferare delle grandi famiglie."

Màsa grandi a Venè'zia, màsa fameje grande o ca lo deventa, màsa de tuto , bixon distinguare. :)
Avatar utente
Sixara
 
Messaggi: 1759
Iscritto il: dom nov 24, 2013 11:44 pm

Re: Prenomi e nomi vene'ziani

Messaggioda Berto » lun mag 09, 2016 2:40 pm

Karimanno el dovaria esar on cognome xerman; anca San Xorxo lè on santo xerman.
Prima l'uomo poi caso mai anche gli idoli e solo quelli che favoriscono la vita e non la morte; Dio invece è un'altra cosa sia dall'uomo che dai suoi idoli.
Avatar utente
Berto
Site Admin
 
Messaggi: 30863
Iscritto il: ven nov 15, 2013 10:02 pm

Re: Prenomi e nomi vene'ziani: La carta de Rivoalto 1090

Messaggioda Sixara » lun mag 09, 2016 5:54 pm

Karimàn l è de securo on nome jermanico, ono de i poki de l documento ( e de tuta l onomastica vene'ziana); de Giorgio no lo sò, ke l Folena no lo dixe, o forse nò te ste pàjne cuà ca son drìo lèzare. Nol vièn mìa da la Grecia?
Dògnimodo:

I. PRENOMI E COGNOMI VENEZIANI DEL 1090 (ed. V.Lazzarini, Scritti di paleografia e diplomatica, II ed. Padova, 1999, pp. 158-182; il testo a pp. 171-7, con ottimo facsimile parziale)

A. PRENOMI

Ambrosius 1 - Andreas 3 - Aurio 1

Badoario (-ovario, -ovarius) 1 - Berengerius 1 - Bonofilio (ius) 3

Dominicus 24

Einricus (Hein-, Hen-) 3

Faletro 1 - Felix 1 - Florencius 1 - Fuscari 4

Gosmiro 1 - Gradonicus 1 - Gregorius 1

Johannes 27

Leo 2

Manifredo 1 - Mapeo 1 - Marcus 2 - Mariciacus 1 - Marinus 2 - Martini 1 - Michael 2

Petrus 28

Sebastianus 2 - Stadio 1 - Stephanus 5

Trasari 1 - Tribuno 1

Urso 1

Vitalis 9

gnanca ono co la zeta :)
Avatar utente
Sixara
 
Messaggi: 1759
Iscritto il: dom nov 24, 2013 11:44 pm

Re: Prenomi e nomi vene'ziani: La carta de Rivoalto 1090

Messaggioda Sixara » lun mag 09, 2016 6:18 pm

B. COGNOMI

Arbani - Adoaldo - Aurio

Badovario ( Da Spinale) - Barbani - Barbaromani - Barzygessus - Basilio - Bassedello - Beligno - Benbo - Bonoaldo - da Borea - Bragadino

Calbani - Calbo (Calvo) - Campulo - da Canale - Capello - Caroso - Caucanino - Cerbani - Cirino - Contareni - Coronario - Cupo

Darbore - Dauro - Donà - Dondi - Dumgeorio Ganbasirica -

Faletro - Feulo - Firulfo - Flabianicus - Fuscareni - Fuscari

Gausoni - Gremani - Gorio - Gradonico (-us) - Gregorius - Gretulo - Gricus - Guriani

Ystrico - Justinianus - Justo

Lugaressi

Maciamano - Magno - Marcello - Maripedro - Martinacius - Massulo - Mauro - Mauroceni (-Maure-) - Michael (de Capite Rivoalto) - Miliano - Monetario - da Mulino - Muncianico

Nanno - Navigajoso

Pantaleo - Papacica - Paulo - Pentani - Pepo - da Ponte - da Puzo (da Putheo) - Praciolani

Quirino

Rapedollo - Regini - Roso - Ruybolo -

Salomone - Sanudo - Sgaldario - Sipilciacus - Stolato - Stornato - Superancio

Ursojulo

Vasallo - Venerio - Vilioni - Vitaliano (-us) - Vitali

Ziani - Zopulo

Navegajoxo... :D el se ciamava, e Johannes de nome, ma gnente ke fare col maravejoxo, ca vòe dire : nàvega-in-xo-xo.

Bèi-bèi, propio : a ghè zà on Petrus Benbo, on Donà col troncamento finale, cognomi co la determinazione locativa da (da Borea, da Canale, da Mulino, da Ponte, da Puzo); forme arcaike de cognomi ke dopo i deventarà i Contarini, Foscarini, Badoèr...; cognomi co n orijne etnica cofà Gricus e Ystricus; e dopo a ghè el Navegajoxo da confrontare col Navegero e col Monetario; e soranomi cofà Papacìca e l strà-famoxo Sanùdo ( ke l sarìa zannuto)e i ipocoristici cofà Nano, Pèpo, Fèulo... belli.
Avatar utente
Sixara
 
Messaggi: 1759
Iscritto il: dom nov 24, 2013 11:44 pm

Re: Prenomi e nomi vene'ziani: La carta de Rivoalto 1090

Messaggioda Berto » lun mag 09, 2016 6:50 pm

San Xorxi lè on santo xerman.

Santi cristiani dei migranti xermani ente l’ara veneta:
viewtopic.php?f=24&t=997



Badovario lè on cognome xerman cofà anca Vasalo, Adoaldo, Sgaldario, Gremani, ...

Badoer
viewtopic.php?f=41&t=1624

Grimani, Grimaldi, Grimoaldo, *Gromoaldo, Grimoard, Grimm
viewtopic.php?f=41&t=1614

Cognomi xermani de l’ara veneta e tałega
https://docs.google.com/file/d/0B_VoBnR ... kyN2s/edit
viewtopic.php?f=41&t=828
Prima l'uomo poi caso mai anche gli idoli e solo quelli che favoriscono la vita e non la morte; Dio invece è un'altra cosa sia dall'uomo che dai suoi idoli.
Avatar utente
Berto
Site Admin
 
Messaggi: 30863
Iscritto il: ven nov 15, 2013 10:02 pm

Re: Prenomi e nomi vene'ziani: La carta de Rivoalto 1090

Messaggioda Sixara » lun mag 09, 2016 6:54 pm

Bravo sì, ca volea domandarte ke l Folena nol lo dixe, almanco de sta serie cuà. :)
Avatar utente
Sixara
 
Messaggi: 1759
Iscritto il: dom nov 24, 2013 11:44 pm

Re: Prenomi e nomi vene'ziani: Nomi de dòna

Messaggioda Sixara » mar gen 10, 2017 2:36 pm

Lorenzo Tomasin
Note di antroponimia veneziana medievale
(con un testo inedito
del primo Trecento)
“Studi linguistici italiani”, XXVI (2000), pp. 130-148
(e co i nomi de le femene, anca)

Tra i primi dieci nomi femminili più frequenti nei Testi veneziani la quota più
abbondante spetta ancora una volta all’onomastica religiosa, che con i tipi Chatarina
(rango I), Agnese (II), Maria (III), Madalena (V), Cecilia (VI), Francesca (IX) rappresenta il
settore più ampio. Si noti come l’ultimo nome citato suggerisca un altro motivo della
maggior varietà dell’antroponimia femminile rispetto a quella maschile: l’estensione, cioè,
di nomi originariamente maschili (Francesco, Iacomo, Nicolò, ecc.) alla nominazione delle
femmine (Francesca, Iacomina, Nicolota28, ecc.), fenomeno di gran lunga più produttivo di
quello inverso.
Sul confine tra nomi religiosi e tipi soprannominali si pone Malgarita (rango VI), che
può rimandare sia alla santa eponima, sia al significato etimologico. Certamente
soprannominale è invece Marchesina, da confrontarsi ad esempio col tipo Contessa,
attestato a Prato e a Siena nel Duecento29: trovandosi al rango IV, questo nome apre una
lunga serie di analoghi nomi significanti, divisi tra aggettivi (tipo Bona 3 occorrenze, Fina
2 occ., Alegreta, Beleta, Bella, Blonda, Chara, Carabona, Cortese, Dolçe, Gaia, Monda, e
fors’anche Grassa tutti con una occc.) e sostantivi (tipo Biatrise 4 occ., Flordelise e Flor 3
occorrenze, Aonistade ‘onestà’, Belaflor, Paxe, Regina, Rosa, Çilia30 1 occ. e fors’anche
Palma 2 occ.; forse Vida 1 occ., interpretabile pure come femminile di Vido, e Alba, 1
occ., che potrebbe anche essere aggettivale, ‘bianca’). Attiguo a questo settore, con
frequenti sovrapposizioni, è quello dei veri e propri augurativi, che soccorrono qui molto
più numerosi che tra i nomi maschili, e mostrano una più varia tipologia (Bevegnuda 2
occorrenze, Amada, Belaoldida, Benada, BenaxudaBeveiuda, Donada e fors’anche Basta
una occ.).
Interessante il dato che emerge dal settore dell’onomastica di tradizione germanica, qui
rappresentata da almeno31 una decina di unità antroponimiche (Almengarda, Alise, Aluicha
e Luicha, Berta, Gisla, Lemadina32, Matelda, Richionda, Viielma). L’inopia di nomi
germanici riscontrabile tra i maschi veneziani sembra dunque ridimensionarsi (almeno
relativamente) passando all’onomastica femminile.
Caratteristico di questo settore, ed esclusivo dell’antroponimia veneziana è poi un
insieme onomastico già notato da Folena, e composto dai nomi femminili derivanti da
cognomi gentilizi: è il caso, nei Testi veneziani, di Vendramina e della Foscarina che
piacerà al D’Annunzio del Fuoco (entrambi con una occorrenza); e si noti che la famiglia
Vendramin entrerà in Maggior Consiglio solo dopo la guerra di Chiggia, nel 1381,
risultando assieme ai Cicogna una delle due case novissime dell’aristocrazia veneziana. Già
prima della sua assunzione nel gotha del patriziato, tuttavia, il suo prestigio doveva essere
tale da indurre alla formazione di un primo nome gentilizio. Origine aristocratica ha forse
anche il nome dell’enigmatica Beruça del documento 92: che potrebbe essere variante,
foneticamente ammissibile, di Baruça, caso di ““mozione” femminile del cognome”33 di
una delle case vecchie più illustri dell’’aristocrazia veneziana, i Barozzi34.
La presenza di personaggi, e quindi di nomi, non veneziani si ripete anche per quanto
riguarda i nomi femminili: e in questo caso, consente di raccogliere almeno un reperto
interessante relativo all’onomastica delle terre d’Oriente incluse nella sfera d’influenza
commerciale veneziana e crogiolo di razze, lingue e culture disparate. È il caso del nome
Challi, spettante ad una servirexe, cioè a una schiava, citata in un testamento del 1321. Si
tratta di un nome che, sempre riferito a schiave, compare in un gran numero di documenti
due-trecenteschi, perlopiù provenienti dall’isola di Candia35: con tutta probabilità è un
nome greco (kalì ‘bella’), che proprio tra la popolazione candiota di ccondizione servile
poteva aver trovato una notevole diffusione, e che comunque corrisponde perfettamamente
un soprannominale, Bella, diffuso a Venezia non meno che nel resto dell’Italia due-trecentesca.

I nomi jermanici de dòna i è depì de cuei di òmeni
Avatar utente
Sixara
 
Messaggi: 1759
Iscritto il: dom nov 24, 2013 11:44 pm


Torna a Cognomi dei veneti

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron