Padova, Pava, Padoa, Padua, Paduxa, Patavnos/Patavium

Re: Padova, Pava, Padoa, Padua, Paduxa, Patavnos/Patavium

Messaggioda Berto » sab mag 21, 2016 10:18 am

Immagine
http://www.filarveneto.eu/wp-content/up ... o-acoe.jpg


Prà de ła Vałe
https://it.wikipedia.org/wiki/Prato_della_Valle

Il Prato della Valle (Pra de ła Vałe /pra dea vae/, in padovano) è la più grande piazza della città di Padova e tra le più grandi d'Italia e d'Europa con una superficie di 88620 m² La configurazione attuale risale alla fine del XVIII secolo ed è caratterizzata da un'isola ellittica centrale, chiamata isola Memmia (20.000 m² circa), circondata da una canaletta (alimentata dal canale Alicorno) sulle cui sponde si trova un doppio anello di statue, con una circonferenza esterna di 1450 metri.

Immagine
https://upload.wikimedia.org/wikipedia/ ... _Prato.jpg


In periodo romano ed altomedievale l'area era nota come Campo di Marte o Campo Marzio perché destinata, tra le altre funzioni, a luogo di riunioni militari. Successivamente l'area fu indicata sia come “Valle del Mercato”, per i mercati e le fiere stagionali che qui avevano sede, sia come “Prato di Santa Giustina” in relazione alla presenza dell'omonima chiesa. Il toponimo “Prato della Valle” (Pratum Vallis) è riscontrato per la prima volta nel XII secolo.
Il termine Pratum veniva usato, in età medievale, per indicare un ampio spazio destinato ad usi commerciali che spesso, se non lastricato, poteva anche ricoprirsi d'erba. Esso va inteso quindi soprattutto come indicativo di una funzione prevalente dell'area più che di una effettiva copertura erbosa. Il termine Valle sta a significare “bassura” e “luogo paludoso”. Esso deriva dalla conformazione dell'area lievemente concava e soggetta ad allagamenti e successivi impaludamenti del terreno fino alla fine del XVIII secolo.
In periodo sabaudo l'area fu ufficialmente intitolata Piazza Vittorio Emanuele II pur continuando ad essere chiamata, nell'uso comune, con il toponimo storico di Prato della Valle.


Immagine
https://upload.wikimedia.org/wikipedia/ ... e_1767.jpg

Prà de ła Vałe entel 1767, vanti del proxeto de Andrea Memo




Prà el se confronte co Piàsa Brà a Verona e co Pràja (Praglia);

Vałe co vałe = bàsa;

Canpo Marsio pì ke col canpo de Marte el se confronte co aree pałudoxe cofà en Canpo Marso de Viçensa




Bra, Breda, Braida, Brajo, Braglio, Praja
viewtopic.php?f=45&t=563

Vałe, cava, bàsa, buxa, boca
viewtopic.php?f=44&t=2303

Basan del Grapa, Basaneło, base, basura, ...
viewtopic.php?f=45&t=1009

Marso, Marzio, Marsan, Marexane, Marta, Maroła
viewtopic.php?f=45&t=118

Cavasal, Cavazzal, Cavałexe, Cavisan/Cavizzana, Capesagna, Cavesagna, Cavedagnona, Capeagna
viewtopic.php?f=45&t=1118
Prima l'uomo poi caso mai anche gli idoli e solo quelli che favoriscono la vita e non la morte; Dio invece è un'altra cosa sia dall'uomo che dai suoi idoli.
Avatar utente
Berto
Site Admin
 
Messaggi: 30494
Iscritto il: ven nov 15, 2013 10:02 pm

Re: Padova, Pava, Padoa, Padua, Paduxa, Patavnos/Patavium

Messaggioda Berto » sab mag 21, 2016 10:22 am

I Duki o Doxi e łe grandi fameje venet-xermagne
viewforum.php?f=179

Cararexi
viewtopic.php?f=179&t=1315

L’ogneversetà veneta ła xe nasesta a Pava e no a Venesia
viewtopic.php?f=147&t=631
Prima l'uomo poi caso mai anche gli idoli e solo quelli che favoriscono la vita e non la morte; Dio invece è un'altra cosa sia dall'uomo che dai suoi idoli.
Avatar utente
Berto
Site Admin
 
Messaggi: 30494
Iscritto il: ven nov 15, 2013 10:02 pm

Precedente

Torna a Çità venete – gnanca ona fondà o nomà dai romani

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti