Canove e Roana

Re: Canove e Roana: la Togna Turca

Messaggioda Berto » mar dic 06, 2016 11:16 pm

Sixara ha scritto: ... Robàan nol ghe entra co Roan: senpre de pì me convin'zo ke nol ghe entra gnente o anca màsa, dipende.
L etimoloja ga ke fare co l posto: robàan e roan i se varda ono co kelaltro e n mèzo kel orèndo canyon da travesàre - on guado n realtà - ma pa rivarghe bixognava ndar zo da na parte e ranpegarse su da kelaltra... roegare n effetti, sì, ma anca ... boh, come se dirà n inglexe row...

"propel with oars," Old English rowan "go by water, row" (class VII strong verb; past tense reow, past participle rowen), from Proto-Germanic *ro- (source also of Old Norse roa, Dutch roeien, West Frisian roeije, Middle High German rüejen), from PIE root *ere- (1) "to row" (source also of Sanskrit aritrah "oar;" Greek eressein "to row," eretmon "oar," trieres "trireme;" Latin remus "oar;" Lithuanian iriu "to row," irklas "oar;" Old Irish rome "oar," Old English roðor "rudder").


Cara Sixara no lè on canyon ma na vale, Valdassa, la val dell'Assa (Arsa/Arsia) ke la jera la via par montar so l'altipian e da endoe ca vegnea xo le legne fina a Pedescala ke i zateri li portava so l'Astego fina a Viçensa. En Valdasa a ghè i grafiti.

Arsia, Arsa, Arsiè, Arsiero, Vallarsa, Valdarsa
viewforum.php?f=152

row...
Sta voxe angrexe no me par ke ła ghe entre.


Robàan, roana e roan łi xe tuti moti ałotropi de rowan

https://it.wikipedia.org/wiki/Allotropia_(linguistica)
In linguistica, si definisce come allotropia o fenomeno allótropo un insieme di parole che derivano dalla medesima matrice (ad esempio la lingua latina ??? ma anca da altre lengoe parałełe al latin e difarenti dal latin come ke xe łe łengoe tałeghe: etrusco, sabin, osco-umbro, venetego, çelto o da łe łengoe xermane o xlave o greghe o arabe o mexopotameghe, ...), per via dotta ("voce colta") o popolare ("voce ereditaria"), ed ognuna si specializza poi con una propria semantica lessicale, ovvero con un proprio significato. Poiché spesso le voci allotrope sono due (una di trafila dotta un'altra di trafila popolare ’???), si parla anche di doppietti.
Prima l'uomo poi caso mai anche gli idoli e solo quelli che favoriscono la vita e non la morte; Dio invece è un'altra cosa sia dall'uomo che dai suoi idoli.
Avatar utente
Berto
Site Admin
 
Messaggi: 30339
Iscritto il: ven nov 15, 2013 10:02 pm

Re: Canove e Roana

Messaggioda Sixara » mer dic 07, 2016 2:36 pm

Berto ha scritto:Robàan, roana e roan łi xe tuti moti ałotropi de rowan

:D
E 'lora tornemo a row(an) an'zi - mèjo - a :

*roan- s.v. 'to row' - ON r6a s.v. 'id.', Far. r6gva irr.v. 'id.', Elfd. ruo w.v. 'id.', OE rowan s.v. 'id.', E to row, MDu. roen, roeyen w.v. 'id.', Du. roeien w.v. 'id.', MHG riiejen w.v. 'id.' => *h1r6h1-e- (IE) - Identical to Olr. raid 'to row'; also cf. Lith. irti (iriu), Latv. ift 'id.' < *h1rhrie-.
An o-grade intensive verb to the PIE root *h1rehr. The ON preterite rera developed from a reduplicated form *rero- < *h1re-h1rohr. See also *ropra *r6bj6n-(p.414 de l Di'zionario Proto-Germanico )
Avatar utente
Sixara
 
Messaggi: 1759
Iscritto il: dom nov 24, 2013 11:44 pm

Re: Canove e Roana

Messaggioda Sixara » mer dic 07, 2016 2:44 pm

Berto ha scritto: la val dell'Assa (Arsa/Arsia) ke la jera la via par montar so l'altipian e da endoe ca vegnea xo le legne fina a Pedescala ke i zateri li portava so l'Astego fina a Viçensa. En Valdasa a ghè i grafiti.

Sì, pròpio vero: da indoe ke vegnea zo le legne ... ke i zateri li portava so .... Sì: row(an) :D
Avatar utente
Sixara
 
Messaggi: 1759
Iscritto il: dom nov 24, 2013 11:44 pm

Re: Canove e Roana

Messaggioda Berto » mer dic 07, 2016 8:00 pm

Sixara ha scritto:
Berto ha scritto:Robàan, roana e roan łi xe tuti moti ałotropi de rowan

:D
E 'lora tornemo a row(an) an'zi - mèjo - a :

*roan- s.v. 'to row' - ON r6a s.v. 'id.', Far. r6gva irr.v. 'id.', Elfd. ruo w.v. 'id.', OE rowan s.v. 'id.', E to row, MDu. roen, roeyen w.v. 'id.', Du. roeien w.v. 'id.', MHG riiejen w.v. 'id.' => *h1r6h1-e- (IE) - Identical to Olr. raid 'to row'; also cf. Lith. irti (iriu), Latv. ift 'id.' < *h1rhrie-.
An o-grade intensive verb to the PIE root *h1rehr. The ON preterite rera developed from a reduplicated form *rero- < *h1re-h1rohr. See also *ropra *r6bj6n-(p.414 de l Di'zionario Proto-Germanico )



No, no: *roan- s.v. 'to row' (remar/remare) no ghe entra gnente co Roana, Roan, Robàan, e (Roon, Roen, Ruen, Ruuen a Rotso).



Roana, Roan, Robàan, e (Roon, Roen, Ruen, Ruuen a Rotso) łi ghe stà a *roan- s.v. 'to row'
cofà Lendenara ła sta a lendine semo a el memo łiveło de "paretimołoja dota".

Lendinara (paexe en provinça de Ruigo/Rovigo) etimoloja
viewtopic.php?f=45&t=172

o sti toponemi co łe volpi:
Volpare/bolpare, volparoni, Volpago, Volpegara
viewtopic.php?f=45&t=300

o staltri co i łovi/lupi:
Lupia, Canpagna Lupia, Luppia, Lupari, Lupatoto, Lupara, Lupatia
viewtopic.php?f=45&t=114

o staltri co łe nogare e łe noxe:
Nogara, Nogarole Roca, Nogareo, Canponogara, Fossanogara, Nogaràsa, Nogareddo, Nogare’, Teranegra e Negrar ... 1
viewtopic.php?f=45&t=120
Prima l'uomo poi caso mai anche gli idoli e solo quelli che favoriscono la vita e non la morte; Dio invece è un'altra cosa sia dall'uomo che dai suoi idoli.
Avatar utente
Berto
Site Admin
 
Messaggi: 30339
Iscritto il: ven nov 15, 2013 10:02 pm

Re: Canove e Roana

Messaggioda Sixara » mer dic 07, 2016 8:18 pm

Berto ha scritto:No, no: *roan- s.v. 'to row' (remar/remare) no ghe entra gnente co Roana, Roan, Robàan, e (Roon, Roen, Ruen, Ruuen a Rotso).

... ma?
Sì, a ghè anca la pista cèltica, ma mi preferìso sta cuà.
Sa ghe entra Lendinara?
A la preferìso parké l è nòva: nisùni - me rixulta - a ghea pensà, de tuti i 'doti' Battisti e Pellegrini e viandàre... (però el profesor tedesco, cueo sì, forse - bixogna ca controla...)
Vàrda ke robe: a ghe so stà 2 ore e go capìo tuto. :D
Avatar utente
Sixara
 
Messaggi: 1759
Iscritto il: dom nov 24, 2013 11:44 pm

Re: Canove e Roana

Messaggioda Berto » mer dic 07, 2016 8:26 pm

Łe etimołoje paretimołojeghe de łi “doti” tałiani
viewtopic.php?f=176&t=1135

Podaria capir rama/ramo de n'arbaro, de na strada, de on canal, de on foso, de na vałe, ma on remo, dime ti cosa ke pol çentrar i remi de łe barke.

http://www.etimo.it/?term=remo
Immagine

https://it.wikipedia.org/wiki/Remo_(nautica)
https://nl.wikipedia.org/wiki/Roeiriem
https://de.wikipedia.org/wiki/Riemen_(Schifffahrt)
https://da.wikipedia.org/wiki/%C3%85re_(roning)
https://sv.wikipedia.org/wiki/%C3%85ra
Prima l'uomo poi caso mai anche gli idoli e solo quelli che favoriscono la vita e non la morte; Dio invece è un'altra cosa sia dall'uomo che dai suoi idoli.
Avatar utente
Berto
Site Admin
 
Messaggi: 30339
Iscritto il: ven nov 15, 2013 10:02 pm

Re: Canove e Roana

Messaggioda Berto » gio dic 08, 2016 12:21 am

Sixara ha scritto:
Berto ha scritto:Robàan, roana e roan łi xe tuti moti ałotropi de rowan

:D
E 'lora tornemo a row(an) an'zi - mèjo - a :

*roan- s.v. 'to row' - ON r6a s.v. 'id.', Far. r6gva irr.v. 'id.', Elfd. ruo w.v. 'id.', OE rowan s.v. 'id.', E to row, MDu. roen, roeyen w.v. 'id.', Du. roeien w.v. 'id.', MHG riiejen w.v. 'id.' => *h1r6h1-e- (IE) - Identical to Olr. raid 'to row'; also cf. Lith. irti (iriu), Latv. ift 'id.' < *h1rhrie-.
An o-grade intensive verb to the PIE root *h1rehr. The ON preterite rera developed from a reduplicated form *rero- < *h1re-h1rohr. See also *ropra *r6bj6n-(p.414 de l Di'zionario Proto-Germanico )



???

Immagine
http://www.filarveneto.eu/wp-content/up ... ngrexe.jpg


row1 /rəʊ/
n C
1 riga (anche tipog), schiera, fila
• a row of houses una schiera di case; a row of people una riga di persone; row vector (mat) vettore riga; in a row in successione, di seguito, in fila, consecutivo; they were standing in a neat row formavano una riga ordinata; for the fifth day in a row he hasn't gone to work non è andato a lavorare per il quinto giorno consecutivo
2 (teat) fila (di posti a sedere)
• we were sitting in the front row eravamo seduti in prima fila
3 (= terrace) strada, via (con case simili su uno o ambedue i lati)
• row house (US) casa a schiera
4 (agric) filare, fila
• a row of trees un filare di alberi.


row2 /rəʊ/
n C solit sing gita in barca a remi, remata
• they went for a row at dawn andarono a fare una remata all'alba.


row3 /raʊ/
n C
1 (= quarrel/squabble) lite, baruffa, bisticcio
• a family row un bisticcio in famiglia; she's always having terrible rows with her husband ha sempre delle liti furibonde col marito
2 (= storm/furore, su questioni politiche o pubbliche) discussione, disputa, rissa
• a political row una rissa politica; there will be yet another row over the government's plans to cut spending ci sarà di nuovo un'altra disputa sui progetti governativi di taglio delle spese
3 S (= commotion/din/racket, coll) chiasso, schiamazzo, baccano
• what a row they are making upstairs! che schiamazzo stanno facendo al piano di sopra!
4 sgridata, strigliata, lavata di testa
• to get a row for st prendersi una sgridata per qs.



to row1 /rəʊ/
A vti V(+D/IN) vogare, remare, spingere a remi
• to row against the stream/against the wind and tide (fig) andare contro corrente; to row sb down superare qn in una regata; to row dry vogare asciutto/a secco; to row easily vogare lentamente; to row over vincere una regata con facilità; to row standing vogare in piedi; we had to row back to the shore when the motor broke down quando si ruppe il motore dovemmo tornare a terra remando; they rowed the boat to the centre of the lake spinsero la barca coi remi fino al centro del lago
B vt
1 V+D(+IN) trasportare in barca a remi
• can you row us across the river? puoi trasportarci in barca sull'altra riva?
2 V+D affrontare (qn) in una regata, competere contro (qn) in una gara di canottaggio; vogare in (una specificata posizione)
3 V+D (di barca) essere equipaggiata di (un dato numero di remi)
C vi V(+IN)
1 gareggiare come vogatore, essere vogatore
2 (di imbarcazioni) muoversi per effetto dei remi, andare a remi.


to row2 /raʊ/
A vi V(+with/about/over+IN) (= to bicker) litigare, bisticciare
• they are always rowing about/over money litigano sempre per i soldi; she has never rowed with her husband non ha mai bisticciato col marito
B vt V+D rimproverare aspramente.
Prima l'uomo poi caso mai anche gli idoli e solo quelli che favoriscono la vita e non la morte; Dio invece è un'altra cosa sia dall'uomo che dai suoi idoli.
Avatar utente
Berto
Site Admin
 
Messaggi: 30339
Iscritto il: ven nov 15, 2013 10:02 pm

Re: Canove e Roana

Messaggioda Sixara » gio dic 08, 2016 8:11 pm

roàn l è anca on colore. De l pelo de i cavàli, el se ghe dixe ma anca de la fàcia de le persone co le deventa rubizze, kel colore lì insoma, on misto de rosso co l nero, me pare mi.
E roa, anca col raddoppiamento roa-roa e co l jesto de la man n tàjo pa dirghe a ono de nare via, de tòrsela... lo dìto ti?
Anca sker'zoxo: roa-roa-tuti-caxa-soa :D

Berto ha scritto:to row1 /rəʊ/
A vti V(+D/IN) vogare, remare, spingere a remi
• to row against the stream/against the wind and tide (fig) andare contro corrente; to row sb down superare qn in una regata; to row dry vogare asciutto/a secco; to row easily vogare lentamente; to row over vincere una regata con facilità; to row standing vogare in piedi; we had to row back to the shore when the motor broke down quando si ruppe il motore dovemmo tornare a terra remando; they rowed the boat to the centre of the lake spinsero la barca coi remi fino al centro del lago
B vt


spingere a remi, nò? come faxeveli a pentàr zo le legne e conpagnarle longo el corso e tòrsele co le rivàva indove ke le dovea rivare... nò?
ono el pòe anca montarghe desora mi credo de on tronco e navegare co nàltro baston o ramo/ remo ke l sia... o anca farse na zàtera e navegare co cuea... rowan.
Avatar utente
Sixara
 
Messaggi: 1759
Iscritto il: dom nov 24, 2013 11:44 pm

Re: Canove e Roana

Messaggioda Berto » gio dic 08, 2016 8:13 pm

Xo so l'Astego ma no su a Roana o a Canove. No ghe jera remi a Roana e a Canove, caxo mai a ghe jera rami e rame. Le legne le vegnea trainà cofa a Calà del Saso
Prima l'uomo poi caso mai anche gli idoli e solo quelli che favoriscono la vita e non la morte; Dio invece è un'altra cosa sia dall'uomo che dai suoi idoli.
Avatar utente
Berto
Site Admin
 
Messaggi: 30339
Iscritto il: ven nov 15, 2013 10:02 pm

Re: Canove e Roana

Messaggioda Sixara » ven dic 09, 2016 1:42 pm

Berto ha scritto:Xo so l'Astego ma no su a Roana o a Canove. No ghe jera remi a Roana e a Canove, caxo mai a ghe jera rami e rame. Le legne le vegnea trainà cofa a Calà del Saso

Parké so l Astego sì e Roàna nò? Parké nol jera 'navigabile' kel corso de acoa là te la Valdàsa?
E 'lora come faxeveli mandarli n zo i tronki de àlbore :? e ke àlbori jèreli? roari forse, de colore roàn :D
a ghè anca on marmo ke i ghe dixe roàn, ma l è tel veronexe, an'zi l è clasificà pal corso nò pal colore. Ghe jèrele cave de marmo anca par là? Pol darse.
row come strìca elora... na fila, na strìca sì - ma de còsa?
E de ste robe mése n fila ghe ne jèra de pì a roàn-a ke no a roan, par via de kel sufìso -na ke l segna na gròsa cuantità, on insieme de?
De còsa?
Avatar utente
Sixara
 
Messaggi: 1759
Iscritto il: dom nov 24, 2013 11:44 pm

PrecedenteProssimo

Torna a Łengoa çinbra e çinbri

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron